Videogame highlights - maggio 2014

24 Settembre 2014 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · Commenta 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Cose che odio dell’industria videoludica, parte II: i fottuti “HD remake” di qualsiasi cosa, anche di giochi che stanno benissimo da morti e che non avrebbero dovuto vedere la luce del giorno in primo luogo; i servizi di vendita di contenuti virtuali spacciati per giochi gratuiti, che fanno appena meno schifo di quelli insozzati dal morbo mefitico delle microtransazioni; i giochi dipendenti dai server remoti che non funzionano al day-one e poi muoiono per sempre quando i suddetti server vengono chiusi, salvo ritornare a funzionare grazie alla buona volontà degli sviluppatori che realizzano patch di aggiornamento ancora e ancora e ancora. La speranza di evitare la completa trasformazione di un hobby in un merdaio commerciale arriva dai giochi indie, non a caso fortemente rappresentati negli highlights che seguono.

Continua