Videogame highlights – marzo 2013

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze I giochi in single-player sono morti, ancora una volta: la ridicola fesseria senza senso è ora sostenuta da Cevat Yerli, CEO di uno più che famoso studio di sviluppo (Crytek) che vorrebbe passare il resto della sua vita a realizzare giochi free-to-play e titoli sempre connessi anche quando si gioca da soli. L’idea è ridicola, naturalmente, e i coglioni disposti a ripetere idiozie nella speranza che qualcuno ci creda saranno sempre e comunque costretti a fare i conti con la realtà delle scelte di design sbagliate, degli hack impietosi e dei lanci disastrosi.

» Read more