Videogame highlights - marzo 2017, edizione Mega Drive

4 Agosto 2017 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · Commenta 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze C’è poco da fare: il sottoscritto non si stancherà mai di esaltare quel meraviglioso movimento culturale generalmente definito col termine “emulazione”, un mondo dove le barriere tecniche vengono costantemente abbattute e dove artefatti digitali rari - se non addirittura incompleti - vengono preservati a beneficio dei giocatori del presente e degli studiosi del futuro. L’emulazione è quella meraviglia tecnologica che permette ai più determinati tra noi di andare alla caccia del primo easter egg infilato in un gioco arcade, oppure di sperimentare nuove combo in un gioco (Street Fighter 2: World Warrior) su cui si credeva di aver visto e detto tutto quello che c’era da vedere e da dire. Poco importa che qualche parassita vorrebbe trasformare ogni bit ludico del passato in una fonte di guadagno continuo: l’emulazione pura non è un business, non lo è mai stato e mai lo sarà.

Continua