DeathSpank @PAX 2009, umorismo videoludico con stile

7 Settembre 2009 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · Commenta 

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze A un anno dalla presentazione ufficiale nel corso del Penny Arcade Expo, lo sviluppatore canadese Hothead Games e il designer di Monkey Island Ron Gilbert hanno approfittato della nuova edizione del PAX per mostrare al mondo il risultato del lavoro sul loro nuovo titolo: DeathSpank, il figlio legittimo ma rude dei generi adventure e action RPG, abbandona le mere ombre dei primi trailer per mettere la sua faccia e le sue gesta di fronte ai videogiocatori.

Continua

DeathSpank di Ron Gilbert, le informazioni note fino a ora

20 Maggio 2009 · Archiviato in Notizie, Videogaming · 2 Commenti 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web In un’industria che tende a distribuire una quantità di contenuti persino esagerata sui videogame in arrivo, la prossima, attesa creazione del mitologico game designer Ron Gilbert continua a essere un mistero in quanto a gameplay, stile visivo, interfaccia e tutto quanto. Nonostante questa cronica mancanza di materiale da ammirare (o da criticare a morte), le informazioni attualmente disponibili su DeathSpank sono quantomeno maggiori di quelle seguite alla presentazione ufficiale del gioco durante il Penny Arcade Expo del 2008.

Continua

DeathSpank si mostra al Penny Arcade Expo… E dove sono le scimmie?!?

1 Settembre 2008 · Archiviato in Notizie, Videogaming · 3 Commenti 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web Mancano pochi mesi ormai, e il frutto del ritorno di Ron Gilbert sulla scena del videoludo che conta dovrebbe fare la sua comparsa nei meandri della rete. Niente enigmi assurdi conditi da aspiranti pirati e scimmie a tre teste questa volta, ma una formula innovativa che vuole far incontrare i gameplay antitetici degli adventure e degli hack and slash più frenetici.

Continua