Nuovi strategemmi per i file virus

21 Agosto 2009 · Archiviato in Notizie, Sicurezza · Commenta 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebRappresentano una minoranza nel variegato panorama di codici malevoli attivi oggigiorno, eppure i file virus, malware dalle origini antidiluviane progettati per infettare il software legittimo parassitandone le ruotine eseguibili, continuano di quando in quando a guadagnarsi i favori della cronaca con novità degne di attenzione. L’ultimo paio di esempi di questa notevole capacità di resistenza riguarda un vecchio e tutt’ora popolare ambiente di sviluppo e il più noto tra i software di progettazione CAD (Computer Aided Design).

Continua

Klaatu, barada, nikto, Conficker!

10 Aprile 2009 · Archiviato in Approfondimenti, Sicurezza · 2 Commenti 

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze A più di una settimana di distanza dal primo di aprile, il giorno dell’ultimatum a Internet in cui secondo la stampa il worm Conficker/Downup/Downadup/Kido avrebbe potuto distruggere la rete, le infrastrutture, l’umanità civilizzata e il pianeta intero le cose vanno più o meno come al solito: Internet rimane un posto pericoloso ma non è esplosa come una supernova, e i bit scorrono veloci da una parte all’altra del pianeta. La vera novità è che la botnet costruita da uno dei malware più complessi di sempre dimostra finalmente quale sia il suo vero scopo.

Continua

Conficker, il worm della tempesta perfetta

23 Gennaio 2009 · Archiviato in Approfondimenti, Sicurezza · 2 Commenti 

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Il worm Conficker, anche noto come Downup, Downadup o Kido, è in circolazione da ottobre 2008. Le società di sicurezza lo conoscono piuttosto bene, e nei giorni scorsi il malware si è fatto conoscere altrettanto bene anche dagli utenti avendo infettato un numero considerevole di macchine in tutto il mondo. Siamo tornati ai “bei” tempi delle epidemie telematiche di Sasser, Blaster e Mydoom, e la già preoccupante proliferazione del worm minaccia di peggiorare ulteriormente a causa di certune condizioni che ne favoriscono vieppiù la diffusione.

Continua

22.000 nuovi malware al giorno, breakout di un worm di rete e l’antivirus con sandbox

12 Gennaio 2009 · Archiviato in Notizie, Sicurezza · 3 Commenti 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebDal punto di vista della sicurezza informatica, il 2008 è stato certamente un anno di passione. Anzi peggio, è stato un anno drammatico caratterizzato da numeri al di là di ogni possibile previsione, un martellamento costante di nuove minacce che si è protratto fino alla fine e che si prevede continui come e più di prima anche nel corso del 2009 appena iniziato.

Continua

Internet? Un posto molto pericoloso

13 Dicembre 2008 · Archiviato in Notizie, Sicurezza · Commenta 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebLa security enterprise Trend Micro ha stilato la classifica dei vettori di attacco utilizzati dai 100 malware più diffusi tra gennaio e novembre 2008, e i risultati non lasciano adito a dubbi: tra tutti i possibili mezzi di infezione Internet è in assoluto quello più usato (o per meglio dire abusato) da worm, trojan e altre tipologie di agenti patogeni digitali alla caccia costante di vittime e sistemi indifesi da compromettere.

Continua

Mikko Hypponen invoca la creazione della Internetpol

20 Ottobre 2008 · Archiviato in Notizie, Sicurezza · Commenta 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebE’ un quadro pieno di ombre e poche luci quello tratteggiato nella relazione trimestrale sulla sicurezza di F-Secure, celebre società finlandese produttrice di software antivirali e soluzioni di protezione integrata. Analizzando i casi eclatanti di cyber-crimine riportati durante il terzo quarto del 2008, la relazione sottolinea la difficoltà di combattere efficacemente un fenomeno di portata internazionale con il solo ausilio delle leggi locali e dei trattati di cooperazione delle forze dell’ordine attualmente in vigore.

Continua