Videogame highlights - maggio 2016

15 Settembre 2016 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · Commenta 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Ogni volta che sento parlare di un nuovo remake/sequel che include il gioco originale grazie a una qualche forma di emulazione, subito mi viene da pensare a quali “trucchi” si nascondano nel codice sorgente per adattare un’esperienza retrò a un ambiente ludico moderno, quale emulatore open source (o magari proprietario) sia stato “inglobato” nel codice C++ e più in generale quale complessa “magia” abbia portato a un risultato che è sempre straordinario. Dopo tutti questi anni l’emulazione è in grado di riservare ancora sorprese, e i publisher hanno cominciato a sfruttare in maniera massiccia l’appeal commerciale dei classici su PC e non solo.

Continua

Videogame highlights - febbraio 2016

25 Agosto 2016 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · Commenta 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Nel bizzarro mondo dei videogiochi esistono tipi di sviluppatori molto, molto diversi tra loro. Se sei fortunato ti capita di avere a che fare con un prodotto realizzato da chi non ti prende in giro con prezzi esageratamente scontati, oppure con un team indipendente che ha lavorato con passione e spera almeno di recuperare il denaro investito nello sviluppo. Se ti va male, sei costretto a sprecare denaro, tempo ed energie mentali su una porcheria oscena come l’ultima incarnazione di Godus - il più recente sterco digitale cagato da Peter Molyneux che non cessa di riservare sorprese negative ogni due per tre. Fortuna che esistono gli indie, almeno quelli onesti.

Continua

Videogame highlights - giugno 2015

4 Novembre 2015 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · 3 Commenti 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Quanto dura la vita di un videogioco? Voglio dire, qual è il tempo necessario per trasformare un “semplice” gioco in materiale degno di finire in un museo, o in un vero e proprio fenomeno che non soffre il passare del tempo e continua a essere giocato, modificato e apprezzato a decine di anni di distanza dalla pubblicazione? Vendere milioni di copie in tutto il mondo certamente aiuta a raggiungere l’empireo dei classici, così come è utile non fare affidamento esclusivo sugli store digitali che oggi sono on-line e domani probabilmente no. Alla fine, come l’E3 2015 dello scorso giugno ha dimostrato, le memorie ludiche si prendono la rivincita anche sulle macchine di nuova generazione.

Continua

Videogame highlights - agosto 2012

22 Settembre 2012 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming · 3 Commenti 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Se Epic parla di miglioramenti “filosofici” allo sviluppo per il suo motore 3D di prossima generazione (Unreal Engine 4), Crytek pensa soprattutto a intontire l’industria con una sequela impressionante e multiforme di tecnologie grafiche che faranno parte del motore CryEngine 3. Il che non è così male, in fondo, perché un framework capace di sfruttare a dovere i PC di ultima generazione è sempre una buona notizia per il sottoscritto. Molto meno buona, anzi pessima è la notizia della chiusura dello studio Sony Liverpool: ho scoperto la bellezza di Wipeout tardi, sulla PSP, ma non posso non dirmi dispiaciuto per la scomparsa di uno sviluppatore storico come la ex-Psygnosis. So long, and thanks for all the games.

Continua

Link & Segnalazioni # 7: compleanni videoludici, pirati, idioti dell’industria, nanometri e super-console

12 Febbraio 2009 · Archiviato in Babel fish, Link & Segnalazioni · Commenta 

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Se la tecnologia tende a proiettarsi costantemente in avanti lasciando poco spazio al ricordo di prodotti popolarissimi solo fino a poco tempo addietro, Jake Gyllenhaal nei panni del Principe di Persia è convincente quanto un cactus in un melodramma. Se Doom è un videogame storico che merita di essere ricordato nel giorno del suo compleanno, i pirati si dimostrano ancora una volta gli unici in grado di salvare il mondo dei media dalla presente follia delle DRM. E se la lettura di questo paragrafo ha per voi un senso allora io consiglierei una visita da uno psichiatra, ma di quelli bravi. O la lettura di un buon libro di grammatica. Io sono esonerato almeno dalla seconda :-P

Continua