Censurare la “pirateria” del P2P è inutile. E di gran moda

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze L’industria è in guerra contro la “pirateria”, la diffusione e la condivisione on-line non autorizzate dei contenuti digitali, una guerra combattuta usando ogni mezzo possibile e abusando senza freno di propaganda, censura e lobbismo politico. Ma si tratta di una guerra che non serve a niente, e quando le major riescono a inibire l’accesso a siti “pirata” particolarmente popolari come The Pirate Bay il risultato netto è che non cambia assolutamente nulla.

» Read more

Istantanee dalla guerra contro il peer-to-peer

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze L’inasprimento del contrasto ai download “illegali” su reti di file sharing di cui si parlava la volta scorsa accelera fino ad assumere un ritmo parossistico, e i nuovi padroni del vapore digitale non si fermano davanti a niente pur di dimostrare che il copyright on-line vale più di tutto – anche più dell’accesso libero a Internet. Lo strumento più usato dall’industria contro il P2P non autorizzato continua a essere la censura, e quando questa non bastasse il collettivo di MAFIAA (MPAA+RIAA) e organizzazioni similari passano prontamente alle minacce e all’abuso di potere.

» Read more

La guerra sporca contro il file sharing

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Sono passati più di quattro anni dall’ultima volta in cui Sir Arthur’s Den si è occupato di guerra alla “pirateria” digitale sulle reti di P2P, e in questi pochi anni lo scontro fra l’industria dei contenuti, gli utenti e i promotori della condivisione gratuita dei suddetti contenuti non ha fatto che peggiorare. La lobby congiunta di MAFIAA (fusione ideale e spaventosa di RIAA ed MPAA) ha fatto del suo peggio chiedendo risarcimenti economici mostruosi, sbattendo in galera i releaser e provando ad affermare l’idea che il “crimine” contro il copyright non paga più.

» Read more

Più persone che acqua

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto La notizia non è recentissima, e l’argomento non ottiene attenzione in questo periodo di feste, regali e consumi sconsiderati da parte di chi se li può ancora permettere (con i debiti). Nondimeno si tratta di un problema con cui tutti, prima o poi, avremo a che fare nel futuro prossimo. Le scorte di acqua dolce sono, già oggi, insufficienti a placare la domanda, e in futuro andrà sempre peggio considerata la crescita del fabbisogno di quelle autentiche bombe atomiche demografiche generalmente elencate sotto la definizione di “paesi in via di sviluppo”.

» Read more

La sinistra è morta, ed ecco perché

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Come si potrebbe mai descrivere un leader politico come Massimo D’Alema, uno dei principali responsabili della persistenza di quel farabutto di Silvio Berlusconi nella vita politica italiana degli ultimi 15 anni, uno che non conosce l’importanza delle votazioni in parlamento quando si tratta di mettere KO il governo e la sua maggioranza ma non perde occasione di dimostrare al duce dei media che lui è sempre pronto a stringere accordi per favorire la reciproca sopravvivenza politica?

» Read more

Annozero sta per tornare…

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Mentre gli editoriali si sprecano sul ricordo di un mediocre omino televisivo passato a miglior vita, la televisione fatta dai vivi continua a offrire fulgidi esempi dello sterco che ivi vi alberga. Dice Michele Santoro sul sito della sua trasmissione che “mancano pochi giorni alla partenza e la televisione continua a non informare il pubblico sulla data d’inizio di Annozero. Perciò vi chiedo di inviare a tutti i vostri amici e contatti su Internet gli spot che abbiamo preparato a questo scopo e che non vengono trasmessi“.

» Read more

Marco Travaglio – L’olio di ricino in edicola

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Questa settimana niente appuntamento con Marco Travaglio in video – il giornalista dice di essere convalescente in seguito a un intervento chirurgico, ragion per cui la nuova puntata della rubrica Passaparola è solo testuale. Rimane inalterata la puntualità di Travaglio nel raccontare la deriva oramai palese della democrazia italiana verso il nulla berlusconiano e in seguito chissà cos’altro. Leggere però ogni volta di cortigiani pronti a sparare fuori dossier compromettenti sui nemici del padrone, servizi segreti deviati e schedature fasciste comincia a pesare anche a un tipo ossessivo come il sottoscritto.

L’Italia è pronta per la sua “three strike law”

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebQualche giorno fa, riassumendo i tanti sforzi fatti dai politici italiani per censurare Internet e radere al suolo i diritti civili dei cittadini della rete, coglievo anche l’occasione per anticipare quello che sarebbe potuto succedere in futuro dopo l’approvazione definitiva della famigerata three strike law da parte del parlamento francese. Quanto è avvenuto nei giorni scorsi non fa che confermare la giustezza di quelle previsioni e apre, anche in Italia, le porte alla resa definitiva del diritto e del bene comune agli interessi di parte dei parassiti del copyright.

» Read more

Lo psicodramma del P2P tra The Pirate Bay e “three strike law”

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Il 2009 è certamente l’anno più delicato per il peer-to-peer e la crociata dell’industria contro la condivisione gratuita dei contenuti in rete. In Italia abbiamo i problemi di incompetenza e indecente sudditanza dei parlamerdari di cui già si è discusso, e spostando l’attenzione verso quel che succede in Europa le cose riescono se possibile persino a peggiorare. Due in particolare sono le questioni rilevanti di queste settimane nel Vecchio Continente, la condanna della crew di The Pirate Bay e l’approvazione in Francia della dottrina Sarkozy anche nota come three strike law o legge HADOPI.

» Read more

Italy vs. Internet, l’impotenza della ragione contro il governo dell’indecenza

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Le settimane passate hanno segnato una escalation senza precedenti della ben nota incompetenza e incapacità delle istituzioni italiane di avere a che fare con Internet, di vivere il rapporto con le tecnologie digitali seguendo la logica e la razionalità piuttosto che l’emotività e la violenza. Invece i nostri cari governanti e parlamentari hanno recentemente sparato fuori una serie di emendamenti, proposte di legge e opinioni da far strabuzzare gli occhi a chiunque creda nell’importanza di Internet come strumento democratico.

» Read more

1 2 3