I grandi successi dell’antipirateria

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenzeSe c’è una cosa che va legittimamente riconosciuta all’industria dei contenuti, di certo è la sua capacità di raggiungere risultati concreti sul piano della lotta al file sharing non autorizzato. Le corporation del copyright stanno passando un periodo felice, e poco importa se nella pratica nulla sembri cambiare per il file sharing di cui sopra: chi si accontenta gode, dice l’adagio, e nessuno come le major ha la capacità di accontentarsi con i frutti di uno sforzo anti-pirata che non conosce sosta.

» Read more

L’antipirateria è un pessimo affare

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web Dopo aver passato anni a trasformare la pirateria in un affare di stato e in un’opportunità di business per i parassiti del copyright, le major dell’audiovisivo devono ora fare i conti con una realtà sempre più evidente: combattere la condivisione dei contenuti digitali on-line, sul Web e sulle reti di P2P non sortisce alcun effetto positivo. A dirlo non sono gli attivisti della condivisione ma un corpus di ricerche “ufficiali” dalle dimensioni in continua crescita. La risposta dell’industria? Ancora più anti-pirateria, ancora più denunce e ancora più anni di galera per i trasgressori.

» Read more

Vecchi leoni e nuovi campioni del P2P

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebL’industria dei contenuti ha a propria disposizione un numero sempre crescente di strumenti per provare a censurare, denunciare e danneggiare gli utenti del file-sharing, ma anche per questi ultimi le possibilità di condividere, cercare e scaricare musica, video o software non fanno che aumentare. The Pirate Bay (TPB) è sempre uno dei nomi più in vista e uno dei bersagli principali delle major, ma il vecchio leone del P2P su rete BitTorrent ha i suoi problemi e deve cedere il passo alla concorrenza come sito di torrent più popolare di Internet.

» Read more

I dolori della nuova Pirate Bay

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Da quando è tornata on-line dopo il raid in un data center/bunker anti-atomico svedese alla fine del 2014, The Pirate Bay (TPB) deve vedersela con una navigazione a vista piena di insidie, onde pericolose e i soliti fanatici dell’industria dei contenuti pronti a tutto pur di eliminare per sempre dalla faccia di Internet il simbolo più noto del peer-to-peer (P2P) a mezzo BitTorrent. Non tutti gli sforzi di contrasto alla “pirateria” sono a ogni modo focalizzati su TPB, e non tutte le notizie che arrivano dal fronte del P2P sono negative.

» Read more

La campagna di terrore dell’industria contro il P2P

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Istantanee aggiornate dalla guerra perenne dell’industria del copyright contro la condivisione di file tramite reti di peer-to-peer: le cosiddette “risposte graduali” per rieducare i pirati non funzionano, non servono a niente e costano un casino di soldi? Meglio spendere ancora più soldi; The Pirate Bay (TPB) è il male assoluto e va abbattuta a ogni costo? La Baia svedese continua a risorgere dalle proprie ceneri nonostante i raid della polizia, le polemiche e le difficoltà nella gestione del traffico. Questo e altro nel nuovo episodio della serie che tiene traccia dei tentativi infruttuosi delle lobby di eliminare un fenomeno che nessuno è mai stato in grado di controllare.

» Read more

Censurare la “pirateria” del P2P è inutile. E di gran moda

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze L’industria è in guerra contro la “pirateria”, la diffusione e la condivisione on-line non autorizzate dei contenuti digitali, una guerra combattuta usando ogni mezzo possibile e abusando senza freno di propaganda, censura e lobbismo politico. Ma si tratta di una guerra che non serve a niente, e quando le major riescono a inibire l’accesso a siti “pirata” particolarmente popolari come The Pirate Bay il risultato netto è che non cambia assolutamente nulla.

» Read more

Istantanee dalla guerra contro il peer-to-peer

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze L’inasprimento del contrasto ai download “illegali” su reti di file sharing di cui si parlava la volta scorsa accelera fino ad assumere un ritmo parossistico, e i nuovi padroni del vapore digitale non si fermano davanti a niente pur di dimostrare che il copyright on-line vale più di tutto – anche più dell’accesso libero a Internet. Lo strumento più usato dall’industria contro il P2P non autorizzato continua a essere la censura, e quando questa non bastasse il collettivo di MAFIAA (MPAA+RIAA) e organizzazioni similari passano prontamente alle minacce e all’abuso di potere.

» Read more

Musopen salverà Chopin dai vincoli del copyright

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebObiettivo raggiunto (e superato) per la campagna di crowdfunding Set Chopin Free, nuova iniziativa dell’organizzazione non-profit Musopen volta alla preservazione della musica di Frédéric Chopin con registrazioni di alta qualità e accessibili al pubblico senza alcun vincolo di copyright: i fondi raccolti sulla piattaforma Kickstarter hanno raggiunto la cifra finale di $92.452, vale a dire il 123% dei 75.000 dollari richiesti dal fondatore Aaron Dunn e dagli altri volontari del progetto Musopen.

» Read more

La guerra sporca contro il file sharing

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Sono passati più di quattro anni dall’ultima volta in cui Sir Arthur’s Den si è occupato di guerra alla “pirateria” digitale sulle reti di P2P, e in questi pochi anni lo scontro fra l’industria dei contenuti, gli utenti e i promotori della condivisione gratuita dei suddetti contenuti non ha fatto che peggiorare. La lobby congiunta di MAFIAA (fusione ideale e spaventosa di RIAA ed MPAA) ha fatto del suo peggio chiedendo risarcimenti economici mostruosi, sbattendo in galera i releaser e provando ad affermare l’idea che il “crimine” contro il copyright non paga più.

» Read more

Musopen, nuovo progetto per liberare Chopin dal copyright

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web In questi giorni mi ha scritto Ben G., un volontario del progetto Musopen.org, per ricordarmi la loro nuova iniziativa: dopo aver liberato dal copyright le grandi sinfonie classiche, questa volta l’organizzazione non-profit rivolge le proprie attenzioni all’opera omnia di Frédéric Chopin. L’obiettivo è sempre lo stesso – registrare versioni di alta qualità delle opere del grande compositore polacco per l’ascolto di tutti – così come lo strumento scelto per conseguirlo, vale a dire una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter.

» Read more

1 2