Musopen salverà Chopin dai vincoli del copyright

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebObiettivo raggiunto (e superato) per la campagna di crowdfunding Set Chopin Free, nuova iniziativa dell’organizzazione non-profit Musopen volta alla preservazione della musica di Frédéric Chopin con registrazioni di alta qualità e accessibili al pubblico senza alcun vincolo di copyright: i fondi raccolti sulla piattaforma Kickstarter hanno raggiunto la cifra finale di $92.452, vale a dire il 123% dei 75.000 dollari richiesti dal fondatore Aaron Dunn e dagli altri volontari del progetto Musopen.

» Read more

Musopen, nuovo progetto per liberare Chopin dal copyright

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web In questi giorni mi ha scritto Ben G., un volontario del progetto Musopen.org, per ricordarmi la loro nuova iniziativa: dopo aver liberato dal copyright le grandi sinfonie classiche, questa volta l’organizzazione non-profit rivolge le proprie attenzioni all’opera omnia di Frédéric Chopin. L’obiettivo è sempre lo stesso – registrare versioni di alta qualità delle opere del grande compositore polacco per l’ascolto di tutti – così come lo strumento scelto per conseguirlo, vale a dire una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter.

» Read more

Musopen libererà la musica classica dal copyright

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web L’ambizioso obiettivo che il founder di Musopen si era prefissato è stato raggiunto e ampiamente superato: Aaron Dunn è riuscito a raccogliere oltre 68.000 dollari per il suo progetto di liberazione delle grandi sinfonie, un progetto che necessitava di 11.000 dollari per essere finanziato completamente e la cui popolarità è schizzata alle stelle nel corso delle ultime due settimane portando allo straordinario risultato di cui sopra. Dunn ringrazia i tanti che hanno supportato la sua idea e promette ulteriori iniziative aventi il medesimo scopo: restituire al pubblico dominio la musica classica.

» Read more

I Radiohead giocano con BitTorrent

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebDopo aver fatto pratica con i territori largamente inesplorati della distribuzione digitale a briglie sciolte grazie a In Rainbows, dopo aver “girato” il videoclip interamente digitale di House of Cards, i Radiohead continuano a cercare strade alternative per raggiungere i fan e innovare il mercato musicale rilasciando il loro ultimo brano sul network P2P di BitTorrent.

» Read more

Empire of the Sun – Walking on a Dream

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Da appassionato di vecchia data dei Kraftwerk nutro sempre una particolare passione per la musica elettronica, sia che questa si fonda con il rock cupo e metropolitano dei Subsonica o che segua i percorsi nordici ancorché suadenti dei Royksopp. Purtroppo c’è dell’elettronica in ogni maledetta canzoncina pop che esce oggigiorno, e il valore della sperimentazione con i suoni è finito in secondo piano rispetto alla sovraesposizione di starlet mediocri date in pasto, inconsapevoli, a uno showbiz senza pietà che prima le ingoia e poi le espelle quando le ha digerite.

» Read more

Atlantic Records: il digitale vale per più del 50% del nostro business

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web Mentre le organizzazioni dell’industria musicale continuano a pretendere che siano i tribunali a stabilire il corso dell’evoluzione tecnologica, rischiando tra l’altro di prendere batoste senza precedenti, le etichette discografiche registrano una prima volta di quelle storiche. Atlantic Records, label facente capo alla multinazionale Warner Music Group, ha infatti comunicato che più della metà delle vendite musicali negli Stati Uniti (il 51%) proviene dal mercato digitale in tutte le sue varie declinazioni.

» Read more

House of Cards dei Radiohead, il video girato senza telecamere

Notizie Da gruppo post-rock quale è sempre stato considerato, la band inglese di Yorke & compagni ha uno spiccato senso della sperimentazione alla scoperta di nuovi territori, siano essi artistici che meramente tecnologici. L’esperimento di In Rainbows, l’album offerto in digitale on-line con prezzo libero o anche pari a 0 ha scosso profondamente un mercato musicale imbolsito come al solito, e ora i Radiohead tornano alla carica con una nuova “prima volta”, il videoclip hi-tech tratto da una delle tracce di In Rainbows.

» Read more