Videogame highlights - maggio 2017

6 Settembre 2017 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze In questo periodo si fa un gran parlare di Nintendo, e non solo per le fortune commerciali della nuova console Switch (su cui spero di scrivere un post quanto prima). D’altronde la casa nipponica vanta una storia che ben pochi altri protagonisti del business videoludico possono eguagliare, senza dimenticare l’occasione mancata della Nintendostation e il potenziale universo parallelo senza Sony PlayStation che sarebbe potuto scaturire dal marchingegno. Uguale resta anche il comportamento censorio di Nintendo nei confronti degli “omaggi” non ufficiali e dei fan game come Zelda: Breath of the Wild 2D, così come la capacità della corporation di trattare i suoi fan più appassionati - almeno quelli che pagano per il suo software e non usano emulatori - in maniera molto più umana e sensibile di tante altre aziende di settore.

Formula Fusion

Formula Fusion

Se Sony sembra aver relegato WipEout ai remake in Ultra HD per PS4, alcuni dei creatori originali della serie si sono riuniti in un nuovo studio (R8 Games) per rinverdire i fasti del fu-Studio Liverpool: Formula Fusion, la loro prima creazione, si dichiara sin da subito erede spirituale della succitata saga di Wipeout e della sua “visione” delle corse futuristiche al ritmo di musica elettronica ad alti bpm, un’esperienza che prevede sia la campagna single-player che una modalità multi-player contro altri piloti umani. Disponibile dal primo giugno su PC, in arrivo sui giocattoli videoludici da salotto entro il 2017.

Lost Sphear

Lost Sphear

Dopo aver rivisitato l’età dell’oro dei JRPG con I Am Setsuna, il team di Tokyo RPG Factory è ora impegnato in un nuovo progetto che sembra seguire lo stesso percorso con qualche cambiamento visivo qua e là: Lost Sphear narra la storia di un mondo che si sta dissolvendo, e spetterà al party messo assieme dal giocatore fronteggiare la minaccia “manifestando il pensiero in materia” tramite il potere della Memoria. Tutto molto JRPG, insomma, anche se gli sviluppatori promettono una formula migliorata rispetto ad I Am Setsuna e un mondo tutto nuovo da esplorare. In uscita a ottobre su console (PS4, Switch) e PC Windows (nel 2018).

Middle-earth: Shadow of War

Middle-earth: Shadow of War

Dopo aver conquistato pubblico e critica nel 2014 con Middle-earth: Shadow of Mordor, il team di Monolith Productions (Blood, Tron 2.0, The Matrix Online, F.E.A.R., …) torna a calcare le terre che si estendono al di là delle paludi di Mordor nel suo nuovo action-RPG open world ambientato nella Terra di Mezzo: Middle-earth: Shadow of War segue ancora una volta le gesta di Talion, il ranger umano che si è fuso con lo spirito dell’elfo Celebrimbor, ha forgiato un nuovo Anello del Potere e ha mosso guerra contro Sauron con un esercito composto da orchi, troll e altre bestiacce maligne sottomesse al suo volere. Torna anche il Sistema Nemesi, una IA evoluta che dovrebbe garantire esperienze diverse e variegate a ogni giocatore, e torneranno le ambientazioni tolkieniane rese popolari dagli adattamenti cinematografici di Peter Jackson. Middle-earth: Shadow of War è in arrivo su PC Windows e console (PS4, Xbox One) a ottobre.

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2

La nuova avventura western di Rockstar si è già conquistato il titolo di gioco più atteso degli ultimi anni, e per meglio rafforzare il concetto lo studio di New York ha comunicato che Red Dead Redempiton 2 arriverà sul mercato in ritardo rispetto alla finestra di lancio inizialmente prevista per la seconda metà del 2017. Gli sviluppatori sostengono di aver bisogno di qualche mese in più per adattare l’epica della Colt e dei fuorilegge a cavallo alle console di ultima generazione, chiedono scusa ai fan e si dicono convinti del fatto che un gioco vada commercializzato solo “quando è pronto”. La nuova finestra per la release è stata quindi spostata al secondo trimestre del 2018, mentre l’arrivo della versione PC è ipotizzabile in un momento successivo a quello delle versioni per PS4 e Xbox One.

Red Dead Redemption 2 - screenshot 1 Red Dead Redemption 2 - screenshot 2 Red Dead Redemption 2 - screenshot 3

Red Dead Redemption 2 - screenshot 4 Red Dead Redemption 2 - screenshot 5

Red Dead Redemption 2 - screenshot 6 Red Dead Redemption 2 - screenshot 7

RiME

RiME

RiME, il puzzle-platformer tridimensionale che sarebbe dovuto uscire in esclusiva su PS4, è alla fine uscito un pò ovunque permettendo quindi ai giocatori su PC, PS4 e Xbox One di godere delle sue peculiari atmosfere e dell’interazione con le cose e le creature della strana isola sulle cui spiagge è naufragato il piccolo protagonista. Disponibile da maggio sulle succitate piattaforme e in arrivo su Nintendo Switch, RiME ha sofferto di un debutto non particolarmente felice su PC con vari problemi tecnici e polemiche sull’uso della puttanata anti-crack (che fa sempre crack) nota come Denuvo.

The Surge

The Surge

I tedeschi di Deck13 sono passati dalle atmosfere fantasy di Lords of the Fallen allo scenario sci-fi distopico di The Surge, dove il mondo è andato alla malora e agli uomini più coraggiosi non resta altro da fare che indossare un esoscheletro, farsi assumere da una mega-corporazione come spazzino meccanico e andare alla caccia di avversari brutti e cattivi per incrementare il proprio kill count, recuperare nuove parti da attaccare all’esoscheletro e affrontare mega-boss dal pessimo umore. Il nuovo gioco a prova di presenzialisti del Tubo è disponibile da maggio su PC Windows, PS4 e Xbox One.

Read this post in English

Sfoglia la serie«Videogame highlights - aprile 2017Videogame highlights - giugno 2017»
Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Lascia una risposta