Videogame highlights - maggio 2015

14 Ottobre 2015 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Il passato che non passa mai: Capcom continua a vendere sempre lo stesso videogioco con il brand Resident Evil, e c’è qualcuno che ancora lo compra; i CRPG che andavano forte negli anni ‘90 vengono aggiornati, corretti e snaturati in una inutile sequela di “versioni migliorate” che non ha mai fine (se non altro disponibili anche su supporto fisico e localizzate in italiano); i mostri che andavano di moda negli anni ‘80 sono videoludicamente rilevanti ancora oggi, con tanti saluti alla creatività e al rinnovamento dell’immaginario collettivo. Per giocare a qualche gioco davvero nuovo, ormai, non resta che rivolgersi agli sviluppatori indie. Questa industria è cerebralmente morta.

Cogmind

Cogmind

Livelli generati proceduralmente, grafica che si richiama alla modalità testuale dei roguelike per DOS di 35 anni fa, tematiche sci-fi/cyberpunk: Cogmind ha tutte le carte in regola per interessare a un tipo come il sottoscritto, che ai tempi del DOS era letteralmente ossessionato da un paio di questi dungeon crawler in ASCII e che ancora continua a giocare a una indefinita modification del Rogue originale sotto DOSBox. I creatori promettono uno sviluppo di personaggio (cioè di robot) dinamico senza grinding, grafica con effetti particellari e ambienti completamente distruttibili. Cogmind è ancora in stato di alpha, ma è già disponibile per l’acquisto come download per PC Windows.

Iron Fish

Iron Fish

Descritto dagli sviluppatori come un “thriller psicologico nelle profondità marine”, Iron Fish segue l’avventura di una “investigatrice degli abissi” appartenente a un corpo di elite della Marina Britannica, una esploratrice che scenderà a 12 chilometri di profondità per scoprire il confine tra scienza e mito incontrando creature abituate a vivere nell’oscurità più totale. E forse anche nell’oscuro abisso dell’animo umano, come il maestro H.P.L. insegna. Io adoro i temi lovecraftiani ma ho un sacro terrore del mare, quindi mi toccherà approcciare Iron Fish con cautela. Disponibile entro la fine dell’anno per PC (Windows, Linux) e Mac.

N++

N++

Sequel di un gioco originariamente nato come titolo Flash gratuito, N++ è un platformer minimalista progettato per mettere alla prova i nervi del malcapitato che osasse metterci sopra le mani. Il gameplay consiste nel padroneggiare il controllo del protagonista filiforme basato sulla fisica: un’accelerazione eccessiva o troppo corta lo porterà inevitabilmente a esplodere in mille pezzi su trappole, seghe circolari e torrette laser. Disponibile per PlayStation 4 (PSN) da luglio, forse arriverà su PC Windows in futuro.

Streets of Fury EX

Streets of Fury EX

C’era un tempo in cui i personaggi e gli sprite digitalizzati popolavano gli incubi dei ragazzini come il peggior sotto-prodotto della cultura videoludica degli anni ‘90, ma oggi tutto è lecito e gli sprite digitalizzati sono tornati a essere uno dei peggiori sotto-prodotti del mercato videoludico che guarda al retrogaming con il suo occhio cattivo: Streets of Fury EX è la versione rivista e corretta dell’omonimo beat’em up a scorrimento uscito nel 2007 su network Xbox Live, il gameplay risulta migliorato ma l’impostazione di base (personaggi in carne e ossa incollati sullo schermo come sagome di cartoncino, combo ed effetti “speciali” oltre il limite del ridicolo) è sempre la stessa. Mah, io ho sempre preferito Final Fight a Crime Wave. Disponibile come download per PC Windows da giugno.

The Curious Expedition

The Curious Expedition

Il 19esimo secolo è stato il tempo delle grandi esplorazioni nei continenti selvaggi e incontaminati, e The Curious Expedition da al giocatore l’opportunità di simulare uno di quei viaggi fantastici in compagnia delle personalità più illustri dell’epoca. Ogni partita dovrebbe fare storia a se grazie all’impostazione roguelike e al mondo generato proceduralmente, i pericoli da cui guardarsi includono vulcani e dinosauri mentre le ricompense per il viaggio non lesinano su antichi idoli tribali, templi sacri e rovine ancestrali. The Curious Expedition è disponibile come download digitale in stato di alpha (accesso anticipato su Steam) per PC Windows da maggio.

Torment: Tides of Numenera

Torment: Tides of Numenera

Finanziato con una raccolta fondi multi-milionaria su Kickstarter, Torment: Tides of Numenera viene presentato come il seguito spirituale di Planescape: Torment (1999) e segue la stessa impostazione di CRPG isometrico basato principalmente sulla narrazione di una storia: qui i dialoghi e l’esplorazione degli ambienti sono il pane quotidiano del giocatore, mentre il combattimento e la raccolta di equipaggiamento svolgono un ruolo secondario. Diversamente da Planescape, però, Torment: Tides of Numenera è ambientato nel bizzarro mondo del gioco di ruolo sci-fi/fantasy Numenera piuttosto che in quello di AD&D. In probabile uscita entro la fine del 2015 su PC (Windows, Linux) e Mac.

Read this post in English

Sfoglia la serie«Videogame highlights - aprile 2015Videogame highlights - giugno 2015»
Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

2 Risposte a “Videogame highlights - maggio 2015”

  1. Emanuele il 18 Ottobre 2015 20:05

    Gli ultimi 2 sembrano interessanti… magari se finiscono in qualche bundle potrei provarli

    il resto non fa decisamente per me


    Browser Opera 9.80 Opera 9.80 sull'O.S. Windows 7 Windows 7
    Opera/9.80 (Windows NT 6.1) Presto/2.12.388 Version/12.17
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 19 Ottobre 2015 11:28

    A stò giro io metto in lista Cogmind, e magari pure N+(+). I giochi minimalisti mi hanno sempre affascinato, e la prima versione Flash è decisamente bastarda :-P


    Browser Firefox 28.0 Firefox 28.0 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Mozilla/5.0 (Windows NT 6.0; rv:28.0) Gecko/20100101 Firefox/28.0

Lascia una risposta