Videogame highlights - gennaio 2015

5 Febbraio 2015 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze I singoli utenti non contano nulla, è la massa che fa la differenza. Stronzate: il mercato videoludico ha bisogno di più utenti che pensano con la propria testa, di persone che non corrono a preordinare capolavori annunciati che puntualmente si rivelano essere croste senza valore, di creatori amatoriali in grado di fornire un punto di vista alternativo su un gioco dal design pasticciato, di sviluppatori interessati prima di tutto a creare nuove esperienze ludiche al di là dei discorsi idioti su pirateria e affini. Più teste pensanti, meno pecore che comprano Call of Duty: questo è il mio augurio per il 2015.

Apotheon

Apotheon

Partito come progetto sci-fi con tanto di armi laser, Apotheon si è poi trasformato nell’action-platformer mitologico che è oggi. Gli sviluppatori dicono di essersi ispirati allo stile pittorico delle antiche ceramiche greche, una forma grafica ideale per essere traslata in un gioco bidimensionale popolato da dei ed eroi. Sarà pure così, ma io nel trailer che segue ci vedo qualche omaggio a God of War di troppo. Disponibile da ieri come download digitale su PC e PlayStation 4.

Cults & Daggers

Cults & Daggers

Tra il mio amore sconfinato per la mitologia e il mio odio altrettanto iper-sviluppato per i giochi strategici a turni, ecco che arriva questo Cults & Daggers a sparigliare le carte con il suo gameplay strategico a turni basato su temi mitologico/religiosi. L’obiettivo del nuovo titolo di Rod Humble (The Sims 2 e 3) è di creare e diffondere una nuova religione nel mondo antico, un mondo ambientato tra la morte di Budda e la nascita di Cristo. Tutti i mezzi sono leciti, per fare nuovi proseliti e danneggiare la “concorrenza”, mentre i Vecchi Dei tramano per distruggere il mondo. Uhm, Cthulhu ftaghn? Disponibile presto come download digitale su PC e Mac.

Drift Stage

Drift Stage

I giochi di guida non mi sono mai stati particolarmente simpatici, anche se quando andavo ancora in sala giochi una partitina a Rave Racer non mancavo mai di farmela. Drift Stage mi ricorda alcune delle sensazioni piacevoli di quelle partite, rumori molesti e puzzo di fumo di sigaretta a parte: gli sviluppatori vogliono realizzare un arcade di guida dallo stile anni ‘80 ma dal gameplay moderno, un gameplay inevitabilmente incentrato sulla gestione ottimale della derapata eseguita con l’acceleratore fisso a tavoletta. La raccolta fondi su Kickstarter termina entro pochi giorni ma ha già raggiunto l’obiettivo, un demo “early alpha” con una sola pista è già disponibile e l’esperienza diretta mi è sembrata molto più interessante del mio approccio iniziale al gioco. Drift Stage uscirà su PC e Mac quando è pronto.

Drift Stage - screenshot 1 Drift Stage - screenshot 2 Drift Stage - screenshot 3

Drift Stage - screenshot 4 Drift Stage - screenshot 5 Drift Stage - screenshot 6

Drift Stage - screenshot 7 Drift Stage - screenshot 8

Drift Stage - screenshot 9 Drift Stage - screenshot 10

Pavel Quest

Pavel Quest

E’ un uccello? Un aereo? Un clone di Canabalt con la grafica brutta? No, è Pavel Quest, endless runner con elementi da puzzle platformer dove il protagonista non può smettere di correre, ed è in grado di cambiare la direzione della sua corsa solo rimbalzando contro un muro. La presenza di vari tipi di pericoli mortali serve a rendere il tutto più interessante e impegnativo. Nato come progetto secondario degli sviluppatori di Dozer Games, Pavel Quest si appresta ora a correre e correre sui PC di tutto il mondo nei prossimi mesi.

Project CARS

Project CARS

Ecco un altro gioco di guida che non proverò mai ma di cui posso almeno osservare basito la grafica: Project CARS è un simulatore di sport automobilistico, uno di quei titoli fissati con la fisica del motore di guida e la riproduzione maniacale di automobili e circuiti. Rispetto ai prodotti concorrenti, Project CARS intende distinguersi con un approccio “sandbox” alle corse dando al giocatore la possibilità di gareggiare con tutte le auto disponibili per ogni tipo di campionato. Sviluppato con l’aiuto (finanziario e artistico) della community, Project CARS uscirà a marzo su PC Windows, PS4 e Xbox One, in seguito su SteamOS e Wii U.

Ronin

Ronin

Palesemente ispirato allo stile grafico minimalista e alla vocazione all’omicidio di Gunpoint, Ronin segue le gesta bidimensionali di una kunoichi assetata di vendetta che muove guerra ai boss di una potente corporazione. I movimenti in modalità stealth sono in tempo reale, mentre i combattimenti vengono gestiti tramite un sistema a turni. Ronin uscirà su PC Windows, Linux e Mac nei prossimi mesi.

Read this post in English

Sfoglia la serie«Videogame highlights - dicembre 2014Videogame highlights - febbraio 2015»
Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Lascia una risposta