Le avventure ritrovate di ResidualVM e ScummVM

21 Gennaio 2015 · Archiviato in Emulazione & Retrogaming, Notizie 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web Il 2015 inizia bene per gli appassionati di avventure grafiche della vecchia scuola, grazie a una nuova release ufficiale di ResidualVM e all’aggiunta di un paio di titoli alla lista sempre crescente di giochi supportati da ScummVM. Le due virtual machine videoludiche sono imparentate tra loro, visto che ResidualVM è stato creato dagli stessi sviluppatori di ScummVM, e sono entrambe progetti caratterizzati da un progresso costante che fagocita nuovi giochi come un Grue fagocita i giocatori che si perdono nel mondo sotterraneo di Zork.

ResidualVM, per cominciare, è finalmente arrivato alla versione 0.2.0: nota anche come “Deliverance”, la nuova release si è materializzata sui server ufficiali allo scadere dell’anno 2014 portando in dote il supporto aggiuntivo per Myst III: Exile, terzo episodio della celebre saga di puzzle game in grafica renderizzata uscito nel 2001. ResidualVM era già in grado di far girare Myst III da due anni, dicono gli sviluppatori, ma ci sono voluti altri due anni per assicurarsi che tutto funzionasse a dovere e che il gioco risultasse completabile con qualche problema minore.

Ulteriori novità di ResidualVM 0.2.0 includono la correzione di alcuni bug e l’aggiunta della verifica dei file di dati per Grim Fandango, l’avventura 3D che rappresenta la ragione principale per la creazione della VM e che sarà presto disponibile nella versione rimasterizzata curata da Tim Schafer in persona. Gli sviluppatori di ResidualVM non hanno perso molto tempo a festeggiare la nuova release, aprendo il 2015 con l’aggiunta del supporto preliminare a un altro gioco LucasArts dell’ultima ora (Escape from Monkey Island).

Zork Nemesis

La comparsa di un nuovo nome nella lista di compatibilità di ResidualVM è un evento raro, non altrettanto insolito è invece per ScummVM: il software indispensabile per i fan delle avventure ha aggiunto Zork Nemesis e Zork: Grand Inquisitor ai giochi supportati in una delle sue ultime build preliminari, puntando i riflettori su due esponenti del revival grafico della storica saga testuale di Zork usciti nel 1996 e nel 1997. Entrambe i giochi sono completabili, anche se per Grand Inquisitor al momento manca il supporto ai filmati MPEG2 in “alta” definizione della versione DVD. E’ possibile effettuare l’acquisto delle versioni recenti di Nemesis e Grand Inquisitor su GOG.com.

Read this post in English

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Lascia una risposta