Maggio 1978, alle origini dello spam

13 Maggio 2014 · Archiviato in Notizie, Sicurezza 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebPrima di diventare un fenomeno dalla portata mondiale gestito dalle gang dei peggiori cyber-criminali in circolazione, lo spam era un fastidio circoscritto ai pochi intimi della rete ARPANET. Fu qui, prima che la tecnologia alla base di ARPANET desse vita alla Internet moderna, che 36 anni fa il marketing manager di Digital Equipment Corporation (DEC) Gary Thuerk spedì quella che è ufficialmente riconosciuta come la prima e-mail pubblicitaria di massa della storia.

Thuerk e il suo assistente Carl Gartley scrissero l’e-mail che sarebbe poi stata spedita (a mano) a 393 diversi indirizzi di altrettanti utenti di ARPANET, una community che all’epoca consisteva in circa 2.600 persone, pubblicizzando il sistema mainframe DECSYSTEM-20 realizzato da DEC nel 1977. Una vera e propria campagna di marketing, insomma: il messaggio venne scritto il 1 maggio del 1978 e spedito due giorni dopo, con reazioni estremamente negative da parte dei destinatari.

Gary Thuerk

Gary Thuerk

Partendo da quelle umili origini perse in un’epoca in cui l’idea di Personal Computer era ancora solo abbozzata, oggi lo spam costituisce la maggioranza delle e-mail in circolazione ed è uno dei business preferiti dai cyber-criminali; il fenomeno base delle e-mail di massa si è evoluto, adattandosi come un guanto alle capacità di azione automatizzata delle botnet e conquistando nuovi territori oltre la posta elettronica tradizionale. Thuerk non sembra avere problemi con il fatto di essere considerato il “padre dello spam”, anche se sul suo profilo LinkedIn questo “innovatore” preferisce farsi chiamare “Padre dell’e-Marketing”.

Read this post in English

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Commenti

Lascia una risposta