Musopen salverà Chopin dai vincoli del copyright

21 Ottobre 2013 · Archiviato in Musica, Notizie 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebObiettivo raggiunto (e superato) per la campagna di crowdfunding Set Chopin Free, nuova iniziativa dell’organizzazione non-profit Musopen volta alla preservazione della musica di Frédéric Chopin con registrazioni di alta qualità e accessibili al pubblico senza alcun vincolo di copyright: i fondi raccolti sulla piattaforma Kickstarter hanno raggiunto la cifra finale di $92.452, vale a dire il 123% dei 75.000 dollari richiesti dal fondatore Aaron Dunn e dagli altri volontari del progetto Musopen.

L’obiettivo originario della campagna era stato in realtà già raggiunto lo scorso 18 settembre, e nel ringraziare gli utenti per il generoso supporto all’iniziativa Dunn sottolinea il coinvolgimento di 1.012 sostenitori in più rispetto a quelli del prima campagna di crowdfunding riguardante le grandi sinfonie classiche. Il denaro aggiuntivo donato dai backer verrà impiegato per la produzione di contenuti musicali inediti da rilasciare nel pubblico dominio (obiettivo aggiuntivo da $85.000) e per realizzare un sistema di richieste musicali per accoppiare artisti e richieste di registrazioni musicali (sbloccato a quota $90.000).

Set Chopin Free

Dunn spiega di essere già al lavoro per organizzare le sessioni di registrazione con gli artisti coinvolti - incluso il pianista italiano Gabriele Baldocci famoso per le sue interpretazioni dei pezzi di Chopin. Una buona parte delle registrazioni dovrebbe tenersi durante le prossime vacanze natalizie, sostiene Dunn, periodo temporale nel quale molti dei musicisti contattati hanno a disposizione un buco libero da impegni ufficiali. La musica Creative Commons di Frédéric Chopin dovrebbe dunque fare la propria comparsa on-line (su Musopen.org, Archive.org, BitTorrent e altrove) verso l’inizio del 2014 in formato lossy (MP3, M4a) e lossless (FLAC) nella fedeltà dei 24-bit a 192kHz.

Read this post in English

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Lascia una risposta