La batteria che durava appena un quarto d’ora

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Un tardivo ma doveroso aggiornamento sulle perduranti conseguenze dell’upgrade fallimentare alla CPU del portatile: dopo ben due processori (X9100 e T9900), due banchi di memoria, una ventola e una base di raffreddamento, quello sfortunato tentativo di montare un dual-core a 3 GHz mi è costato anche la sostituzione della batteria di alimentazione del PC. Il rimpiazzo è in effetti avvenuto alla fine dell’anno scorso, dopo mesi passati ad aspettare di avere un pò di soldi extra da investire nell’acquisto.

» Read more

Videogame highlights – aprile 2012

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Come scrivevo qualche settimana fa, tutto cambia nel mondo dei videogiochi. Negli ultimi mesi è in particolare cambiato il modo in cui gli sviluppatori indipendenti e i vecchi leoni hanno deciso di finanziare i propri progetti, con una autentica esplosione cambriana del crowdfunding veicolato attraverso la piattaforma Kickstarter: ha aperto le danze Tim Schafer con Double Fine Adventure (oltre tre milioni di dollari donati sulla fiducia per una avventura vecchio stile!), hanno seguito Al Lowe e Larry Laffer, Shadowrun Returns, la narratrice Jane Jensen e molti altri ancora. Ma attenzione: occorre sempre vigilare contro il rischio di una truffa o delle carezze morbose di EAEA è il male, sempre.

» Read more

Videogame highlights – marzo 2012

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Questo è un periodo piuttosto bizzarro per l’industria dei videogame: l’antico bastione nipponico viene descritto come morente e chiuso su se stesso, la piattaforma PC – che in teoria dovrebbe essere videoludicamente morta già ere fa – viene indicata dai veterani di Epic come il luogo ideale dove cominciare a sviluppare nuovi giochi, il prestigioso museo Smithsonian apre le porte della sua lungamente attesa mostra tematica sul settore. Tutto cambia, anche se non sempre in meglio: “giocare” a Dragon Ball Z su Kinect (Xbox 360) somiglia più a un incubo sudaticcio che a un sogno divenuto realtà…

» Read more