Gaming su PC: una piattaforma per domarle tutte

10 Agosto 2010 · Archiviato in Notizie, Videogaming 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web E’ una delle questioni più dibattute nel mondo PC assieme al peso reale dei download digitali: quanto vale il mercato dei videogiochi per computer, quali risultati economici ottiene l’hardware videoludico per PC in confronto a quello - teoricamente molto più in salute - delle principali console domestiche? Risponde la PC Gaming Alliance (PCGA), l’organizzazione non-profit di publisher e produttori “votata alla guida della crescita del gaming su PC in tutto il mondo” che snocciola cifre pesanti e decreta: il computer è la piattaforma videoludica più estesa, diffusa ed economicamente importante in assoluto.

PCGA ha recentemente disvelato il suo ultimo rapporto “Horizons Hardware” riguardante “gli aspetti principali dell’industria dell’hardware del gaming per PC in tutto il mondo“. Stando ai dati principali contenuti nel rapporto, nel 2009 la commercializzazione dell’hardware videoludico per computer è stata “più di due volte superiore alla commercializzazione delle console Wii, PlayStation 2, PlayStation 3 e Xbox 360 messe assieme” nello stesso periodo di tempo. “I ricavi provenienti dai PC consumer con capacità videoludiche commercializzati con una GPU discreta (esclusi i netbook e i PC basati su schede grafiche integrate)“, dice ancora PCGA, sono ammontati a 54,6 miliardi di dollari nel 2009 e si stima cresceranno sino a 61,3 miliardi entro il 2014.

PCGA stima che il numero di giocatori in tutto il mondo dotati di PC con soluzione grafica discreta (desktop e notebook) ammonti a 212,6 milioni per il 2009, e crescerà sino ad arrivare a circa 322 milioni entro il 2014. Il PC è la piattaforma videoludica più grande in assoluto al cui confronto le home console impallidiscono, suggerisce PCGA, e per quanto riguarda i diversi territori l’Asia del Pacifico si conferma come il mercato videoludico più grande con il 33% di market share. Seguono l’Europa (24%), gli Stati Uniti (22%) e il resto del mondo (21%).

Logo PC Gaming Alliance

Gli utenti che posseggono un PC videoludico sono disposti a pagare per l’esperienza un 25% in più in confronto ai sistemi “mainstream”, dice l’analista di IDC Richard Shim citato dalla press release di PCGA. A sua volta la piattaforma PC ripaga i giocatori appassionati con skill apparentemente irraggiungibili dai più bravi e capaci utenti di console, se è vero quello che il CTO della divisione videoludica di HP Rahul Sood ha dichiarato nei giorni scorsi ovvero che un progetto Microsoft per la competizione tra sistemi PC Windows e console Xbox 360 è stato abbandonato per eccesso di inferiorità dei giocatori dotati di joypad nei confronti di quelli con mouse+tastiera.

Abilità di gioco a parte, al momento i possessori di “gaming PC” sufficientemente corazzati possono godersi l’esclusiva di StarCraft II, il capolavoro annunciato di Blizzard che ha venduto 1 milione di copie nel primo giorno e minaccia di venderne almeno 6 milioni entro la fine del 2010. Casual gaming? Passatempi sociali e piccole appliance gratuite su Facebook sono il futuro dei videogiochi su PC? Certo, come no: i loro ricavi “impallidiscono in confronto a quanto stanno totalizzando World of Warcraft e Modern Warfare“, dice il co-fondatore e vice-presidente di Epic Games Mark Rein.

E’ opinione dello sviluppatore di Unreal e Gears of War che i titoli “tripla A” non cesseranno mai di rappresentare il “core business” del mercato videoludico, su PC come su console. E’ della stessa opinione un altro storico protagonista del settore, non a caso reso grande dalle sue gesta di designer e programmatore di classici intramontabili per PC come Syndicate e Dungeon Keeper: “I giochi tripla-A sono qui per restare - dice Peter Molyneux - Quando è arrivata la TV non ha sostituito l’industria cinematografica. Il social gaming è come la TV. Coesisterà“.


Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Lascia una risposta