Videogame highlights - febbraio-maggio 2010

2 Luglio 2010 · Archiviato in Approfondimenti, Videogaming 
Questo articolo è parte della serie Videogame Highlights

Approfondimenti - Una lente impietosa puntata sui temi caldi, retrospettive appassionate e dettagliate, riflessioni oltre le apparenze Potrei continuare a parlar male dei mai troppo bistrattati downloadable content (DLC) e distribuzione digitale dei videogame con parole mie, ma a questo giro lascio alle dichiarazioni ufficiali di alti papaveri Sony il compito di smontare l’hype continuo, noioso, stupido e fastidioso su un futuro videoludico esclusivamente in download e cazzate del genere: 1) “Voglio tutti i contenuti su disco, in questo modo quando i consumatori lo comprano ricevono tutto” - Rob Dyer, vice-presidente SCEA commentando lo stato del mercato dei DLC; 2) La penosa e fallimentare PSPGo senza UMD “è stata introdotta in un ciclo di vita maturo di una console per capirne di più su quello che volevano i consumatori e certamente abbiamo imparato molto. Ciò si misura con i successi nelle vendite? Non credo proprio” - parola di Andrew House, presidente SCEE.

DeathSpank

Dopo 2 anni e troppi mesi attesa, il nuovo capolavoro annunciato di Ron Gilbert sta per raggiungere i network digitali delle principali console e il [REDACTED]. Come lo stesso designer comunica sul suo blog, DeathSpank verrà distribuito su PlayStation Network il 13 luglio, su Xbox Live Arcade il 14 e su [REDACTED] il [REDACTED]. In questi quattro mesi Gilbert ha trovato il tempo di lasciare la Hothead con cui ha realizzato il gioco e farsi un mega-tour con la stampa per la sua presentazione.

In attesa dell’uscita della versione [REDACTED], dunque, non resta che godersi il seguente trailer introduttivo tutto incentrato sulla figura, ehm, carismatica di questo bislacco “dispensatore di giustizia, vincitore del male, eroe degli oppressi“. P.S. La spiritosaggine della versione [REDACTED] del gioco non è mia ma di Gilbert stesso, quindi se non fa ridere prendetevela con lui :-P

Diablo III

D’accordo, rilasciare i giochi senza prima averli completati sarà anche “devastante” per chi li realizza come dice il CEO di Blizzard Paul Sams, ma con Diablo III lo sviluppatore californiano sta esagerando. L’atteso sequel della storica saga di hack’n slash per PC è stato annunciato il 28 giugno 2008, non ha ancora una data ufficiale di distribuzione e Blizzard si limita a qualche aggiornamento di tanto in tanto con l’introduzione di novità minime in attesa del prossimo BlizzCon. E poi del prossimo ancora? Bah…

A ogni modo gli update qui presentati includono la versione femminile della classe del Monaco (disvelata durante il BlizzCon 2009), la versione maschile del Mago (comunque io continuo a preferire quella femminile) e ancora la versione femminile dello Stregone. E per inciso, il rapporto annuale fornito da Blizzard alla Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense conferma la volontà della software house di realizzare nuovi episodi di Diablo dopo il terzo in oggetto. Ovviamente occorrerà attendere altri 10 anni per giocarci, certi del fatto che Blizzard continuerà a supportare Diablo III anche allora come già fa adesso con Diablo II con il rilascio della patch 1.13c. Qualcuno si stupisce? Io neanche un pò, è di Blizzard che stiamo parlando…

Diablo III - screenshot 1 Diablo III - screenshot 2 Diablo III - screenshot 3

Diablo III - screenshot 4 Diablo III - screenshot 5 Diablo III - screenshot 6

Diablo III - screenshot 7 Diablo III - screenshot 8 Diablo III - screenshot 9

Diablo III - screenshot 10 Diablo III - screenshot 11 Diablo III - screenshot 12

Diablo III - screenshot 13 Diablo III - screenshot 14 Diablo III - screenshot 15

Diablo III - screenshot 16 Diablo III - screenshot 17 Diablo III - screenshot 18

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck’s Revenge

Che posso dire, mi sono sbagliato: il prossimo remake in casa LucasArts non riguarderà Day of the Tentacle come scrivevo l’estate scorsa bensì il seguito di quel The Secret of Monkey Island già opportunamente riammodernato per il piacere di avventurieri caraibici vecchi e nuovi. Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck’s Revenge arriverà in estate, ha annunciato LucasArts, e più precisamente il 7 luglio su PC, Xbox 360, PS3, iPhone e iPod Touch.

Come il primo remake, MI 2 SE conterrà una grafica completamente rifatta, una colonna sonora orchestrale e la possibilità di passare in ogni istante dalla versione originale del gioco a quella più moderna. In più rispetto a TSOMI SE, MI 2 SE offrirà il commento dei creatori Gilbert, Schafer e Grossman in particolari scene del gioco. Impietoso come sempre il confronto fra i pixel della grafica di 20 anni fa e quella di oggi, mentre per chi si fosse perso TSOMI SE può averlo gratuitamente (su PC) approfittando dell’offerta speciale di preordine disponibile su Steam di Valve.

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 1 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 2 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 3

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 4 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 5 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 6

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 7 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 8 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 9

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 10 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 11 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 12

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 13 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 14 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 15

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 16 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 17 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 18

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 19 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 20 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 21

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 22 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 23 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 24

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 25 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 26 Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 27

Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge - screenshot 28

Prince of Persia: The Forgotten Sands

Mentre Prince of Persia: The Sands of Time (il film) otteneva risultati record ai botteghini, tra i mesi di maggio e giugno Prince of Persia: The Forgotten Sands (il gioco) è approdato su tutte le principali piattaforme videoludiche (Xbox 360, PS3, Wii, PSP, DS e PC). Il titolo riprende la trama di PoP: The Sands of Time (il gioco) e narra gli eventi della vita del Principe di Persia tra la fine del succitato Sands of Time e Spirito Guerriero. Il male delle sabbie maledette minaccia il regno di Malik, fratello del Principe, e alla fine i due dovranno vedersela con la potente Armata di Salomone composta da creature delle sabbie, demoni, zombi e altri ghoul. Il Principe avrà dalla sua la solita capacità acrobatica superumana, una spada (o anche più d’una) e nuovi poteri delle sabbie con cui potrà controllare gli elementi oltre al fluire del tempo.

Prince of Persia: The Forgotten Sands - screenshot 1 Prince of Persia: The Forgotten Sands - screenshot 2 Prince of Persia: The Forgotten Sands - screenshot 3

Prince of Persia: The Forgotten Sands - screenshot 4

Sonic the Hedgehog 4: Episode 1

Mistero svelato per il già trattato Project Needlemouse: il gioco che riporterà sul mercato videoludico la mascotte prediletta di Sega si chiamerà piuttosto prevedibilmente Sonic the Hedgehog 4, avrà una struttura episodica e verrà distribuito a partire dalla seconda parte del 2010. Sonic tornerà a saltellare e a correre come un indemoniato - un porcospino blu indemoniato, pensa te - su Xbox 360, PS3, Wii e - orrore! - dispositivi iOS (iPhone, iPad, iPod Touch, quella robaccia lì…).

Sonic the Hedgehog 4: Episode 1 - screenshot 1 Sonic the Hedgehog 4: Episode 1 - screenshot 2 Sonic the Hedgehog 4: Episode 1 - screenshot 3

Sonic the Hedgehog 4: Episode 1 - screenshot 4

Super Mario Galaxy 2

Il seguito dell’acclamato Super Mario Galaxy per Wii è finalmente arrivato sul mercato tra maggio e giugno 2010. Super Mario Galaxy 2 sviluppa nuove idee a partire dal platforming tridimensionale stabilito con il primo capitolo, offre una sfida più impegnativa agli hardcore gamer ed è il risultato di un lavoro di perfezionamento che Nintendo e Miyamoto-san hanno portato avanti per due anni e mezzo. Sarà forse perché c’è Luigi oltre a Mario, ma il nuovo titolo del publisher nipponico ha venduto centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo - 650.000 solo in Nord America durante il mese di maggio - riscuotendo nel contempo apprezzamento unanime presso la critica.

Trine

Gli sviluppatori di Trine, platform d’azione 2D con spiccata vocazione al puzzle solving che nel 2009 ha stupito non pochi giocatori (sottoscritto incluso) con la bellezza della grafica e gli affascinanti meccanismi di gioco co-operativo fra i tre protagonisti (in modalità single player), hanno recentemente regalato ai possessori del gioco (versione PC) il livello aggiuntivo “Path to New Dawn” con la distribuzione della patch 1.07. Così dovrebbero comportarsi TUTTI i publisher, altro che “DLC a pagamento” e fesserie del genere…

Sfoglia la serie«Videogame highlights - gennaio 2010Videogame highlights - giugno 2010, speciale E3»
Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Una Risposta a “Videogame highlights - febbraio-maggio 2010”

  1. masayume il 5 Luglio 2010 13:38

    La vera ragione per cui molti spingono su DLC anche di giochi completi è segare il mercato dell’usato, dal quale l’industria non trae nemmeno un dollaro.
    Possono spacciarla per servizio agli utenti finchè vogliono,ma spero che abboccheranno in pochi.


    Browser Google Chrome 5.0.375.9 Google Chrome 5.0.375.9 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; en-US) AppleWebKit/533.4 (KHTML, like Gecko) Chrome/5.0.375.9 Safari/533.4

Lascia una risposta