Istantanee #3: high definition, high emulation

29 Dicembre 2009 · Archiviato in Babel fish, Sir Arthur's Den 

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Mentre sono ancora alle prese con lo smaltimento di quattro giorni di abbuffate natalizie, in attesa di farmi venire la voglia di (ri)cominciare a scrivere qualcosa di sensato su queste pagine mi concedo l’ultimo dessert fatto di istantanee variamente assortite. Si parla in particolare di emulazione della PlayStation 2 con PCSX2 e rip in alta definizione, due delle tante cose che prima dell’acquisto fortuito del mio nuovo portatile mi erano forzatamente precluse causa inadeguatezza della strumentazione hardware a mia disposizione.

Ero già al corrente del livello di complessità raggiunto dal progetto PCSX2 “per sentito dire”, ma devo dire che trovarsi faccia a faccia con questo splendido pezzo di codice è tutta un’altra storia. Soprattutto quando il suddetto emulatore ti permette di giocare senza particolari problemi (e a piena velocità in quasi ogni occasione) a Maximo: Ghosts to Glory, erede spirituale in 3D della mia adorata saga di Ghosts’n Goblins che mantiene l’impostazione platform introducendo il design del magaka Susumu Matsushita. Prima o poi la PS2 la comprerò per il mio personale “museo”, nel mentre è un vero piacere potersi godere Maximo direttamente su PC grazie a uno degli emulatori più avanzati di sempre.

Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 1 Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 2 Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 3

Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 4 Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 5 Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 6

Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 7 Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 8 Maximo: Ghosts to Glory - screenshot 9

Sul mio Core 2 Duo a 2,00 GHz (+GeForce 9600M GT) Maximo gira praticamente al massimo, lo stesso purtroppo non si può dire di Saint Seiya: Chapter Sanctuary. Desideravo provare questo picchiaduro de I Cavalieri dello Zodiaco da anni, e quando mi sono reso conto che su un dual core di profilo medio-basso girava ai limiti della giocabilità ci sono rimasto un pò male. Nondimeno si tratta dell’ennesima riprova della maturità del codice di PCSX2, capace di riproporre fedelmente le “Guerre Galattiche” tra cavalieri di bronzo, oro e quel che vi pare con tanto di Pegasi, Dragoni nascenti e tutto il resto della più patetica e mielosa mitologia degli anime classici :-D Per quanto riguarda la CPU, inoltre, un upgrade è già in viaggio :-P

Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 1 Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 2 Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 3

Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 4 Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 5 Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 6

Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 7 Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 8 Saint Seiya: Chapter Sanctuary screenshot 9

Chiariamoci: l’alta definizione non mi fa certo schifo, è la merda commerciale dietro Blu-ray e quei falliti di Sony (incapaci ad azzeccarne una che sia una dopo il walkman e la PlayStation 2) a farmi venire il voltastomaco. Ciò detto, nessun appassionato di cinema è rimasto indenne in questi anni di passaggio dai vecchi standard (PAL o NTSC, DVD, poche linee su schermo e pixel giganti) a quelli nuovi dell’alta definizione e lo stesso ora si può dire di chi scrive. Ok, l’alta definizione è una gran bella cosa (soprattutto per la grafica 3D come nel caso di Beowulf), e FORSE persino il formato Blu-ray ha un qualche senso (soprattutto se si tratta di un masterizzatore). Ma io di certo non spendo volentieri decine di euro per pagare il sovrapprezzo di protezioni DRM assurde. Meglio i rip su P2P, e le major continuino pure a prendersi il mio grosso ditone medio nelle parti basse :-P

Beowulf - screenshot 1 Beowulf - screenshot 2 Beowulf - screenshot 3

Beowulf - screenshot 4 Beowulf - screenshot 5 Beowulf - screenshot 6

Beowulf - screenshot 7 Beowulf - screenshot 8 Beowulf - screenshot 9

L’alta definizione è una bella cosa, ma i rip da Blu-ray hanno un prezzo anche se sono gratis: quello di Watchmen, per esempio, “pesa” quasi 8 Gigabyte. Non potendo attualmente mantenere acceso il PC anche di notte, per me il download di simili masse di dati dura settimane. Alla fine è valsa la pena attendere tanto per rivedere un film che avevo già visto 3 volte al cinema? Direi di si, e direi anche che Watchmen si candida a essere il primo disco Blu-ray che acquisterò se e quando deciderò di spendere soldi per un drive BD esterno. P.S.La focalizzazione quasi esclusiva dei seguenti screenshot sul Dottor Manhattan è involontaria. Mi sono venuti così, e “scattare” shot su un flusso video di 1920×800 è una vera rottura di scatole :-P

Watchmen - screenshot 1Watchmen - screenshot 2Watchmen - screenshot 3

Watchmen - screenshot 4Watchmen - screenshot 5Watchmen - screenshot 6

Watchmen - screenshot 7Watchmen - screenshot 8Watchmen - screenshot 9

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

4 Risposte a “Istantanee #3: high definition, high emulation”

  1. Rob il 30 Dicembre 2009 14:15

    a-haaaaaa “Ok, l’alta definizione è una gran bella cosa”. Benebene, alla fine anche il più granitico autore tra i miei bookmarks si rimette in discussione. Bella sorpresa, complimenti!


    Browser Internet Explorer 8.0 Internet Explorer 8.0 sull'O.S. Windows 7 Windows 7
    Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.1; WOW64; Trident/4.0; SLCC2; .NET CLR 2.0.50727; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30729; Media Center PC 6.0)
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 30 Dicembre 2009 14:29

    Beh, l’evidenza è l’evidenza. Il problema è il mezzo cioè il formato Blu-ray. Che per quanto mi riguarda è un fallimento tecnologico e commerciale sin dai tempi della “format war” tra BD e HD-DVD, perché Sony ha anteposto i suoi interessi commerciali al bene comune (avrebbe almeno potuto supportare entrambe i formati, e invece no).

    E da quel momento a Sony è andato quasi tutto male, come d’altronde merita un gigante atrofizzato che in questi anni ha perso mordente, ha sguinzagliato la piaga dei rootkit su Windows e ha fatto tante altre porcherie nei confronti dei consumatori.


    Browser Firefox 3.5.4 Firefox 3.5.4 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 6.0; it; rv:1.9.1.4) Gecko/20091016 Firefox/3.5.4
  3. Rob il 30 Dicembre 2009 16:42

    amen! Dicevo così perchè ho vaghi ricordi di una nostra diatriba di qualche anno fa (quando comprai la mia tv full hd) su quel forum la… XD


    Browser Internet Explorer 8.0 Internet Explorer 8.0 sull'O.S. Windows 7 Windows 7
    Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 8.0; Windows NT 6.1; WOW64; Trident/4.0; SLCC2; .NET CLR 2.0.50727; .NET CLR 3.5.30729; .NET CLR 3.0.30729; Media Center PC 6.0)
  4. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 30 Dicembre 2009 16:56

    Uhm, non ricordo di preciso però son sicuro che dici il vero :-P

    Il problema è che il cinema lo fanno gli studios, e anche se tu i grandi produttori li odi (per la loro intrinseca concentrazione di coglionaggine e manager sovra-pagati per fare e pensare il peggio) alla fine dietro al “prodotto” cinematografico ci vai comunque….


    Browser Firefox 3.5.4 Firefox 3.5.4 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 6.0; it; rv:1.9.1.4) Gecko/20091016 Firefox/3.5.4

Lascia una risposta