Ghosts’n Goblins per iPhone? Ma stiamo scherzando?!?

7 Ottobre 2009 · Archiviato in Babel fish, Videogaming 

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto In tutte le fasi della mia vita da videogiocatore c’è sempre stato un episodio della serie Ghosts’n Goblins. Quando arrivavo a malapena agli stick degli arcade c’era il primo GnG, qualche anno più tardi potevo affondare lo sguardo direttamente nel monitor del mio adorato Ghouls’n Ghosts, poi (sugli emulatori) ho scoperto Super Ghouls’n Ghosts per SNES e infine, in questi anni, ho acquistato la Sony PSP solo per poter giocare a Ultimate Ghosts’n Goblins (entrambe le versioni).

Si capirà a questo punto che sono un patito della serie, capace di provare per oltre 15 anni a battere il primo, dannatissimo capitolo e riuscendoci solo dopo tanta pratica sul PC con MAME, abbastanza arrogante da considerarmi una divinità giocante con il secondo episodio (al momento la divinità è un pò arrugginita, in effetti) e sufficientemente capace da battere (più o meno) in scioltezza tutte le possibili iterazioni di Ultimate GnG su PSP che in molti hanno definito praticamente impossibile da completare.

Della serie Makamura di Capcom ho insomma una certa esperienza che, anche se ancora difetta di molto e andrebbe integrata per quanto riguarda le versioni console (Super GnG in primis), mi da comunque la possibilità di stroncare serenamente e senza possibilità di appello l’abominio che la casa giapponese si prepara a produrre con un Ghosts’n Goblins (o Ghouls’n Ghosts o quel che è) per iPhone, molto probabilmente l’unica versione/conversione/sequel del gioco che non meriterà mai i miei soldi né domani né mai.

iPhone, per i pochi fortunati che ancora non lo sapessero, è quel costosissimo giocattolino di Apple che ti si vende come un telefonino e vorrebbe poi costringerti a fare tutt’altro, vale a dire comportarti come la gallina beota che nel pollaio sigillato di Steve “1984″ Jobs becca il mangime di Apple, usa i servizi di Apple e dei suoi complici, scarica e installa le applicazioni certificate da Apple e fa un pò tutto quello che si può fare con uno smartphone dotato di schermo multi-touch oggi in commercio. Ammesso che te lo consenta Apple.

Ghosts'n Goblins per iPhone - screenshot 1

Ecco, non bastasse l’onta di dover acquistare un costoso mini-W.C. in forma di smartphone dove anche per andare a pisciare devi chiedere permesso ad Apple, la vera follia di questo ridicolo “iGnG” che Capcom ha presentato al Tokyo Game Show di quest’anno è la totale assenza di un qualsiasi controller degno di tale nome. Da sempre l’esperienza GnG è strettamente imparentata con il tipo di controller utilizzato, per me passare dallo stick arcade (o dalla tastiera) al mini-joypad della PSP è stata dura ma la mancanza di controller e l’idea di dover pigiare come un forsennato sullo schermo mi mandano letteralmente in bestia.

Perché qui due sono le possibilità: o Capcom ha optato per un gioco a prova di fanatici sconsiderati inesperti e quindi la parte spara-spara del platformer si riduce a un contentino ridicolo per un tipo come me, oppure la frenetica e quasi folle essenza arcade di GnG è presente anche qui e allora davvero non oso immaginare quale assurdo pasticcio ne uscirebbe fuori. Per intendersi con chi non sa di cosa stia parlando, se la frequenza media di utilizzo del tasto sinistro del mouse/pulsante fuoco del joypad in uno sparatutto in prima persona è 3 su 10, con GnG si arriva tranquillamente a 7 su 10 e oltre…

Poco importano, a questo punto, i dettagli del gioco come l’utilizzo di un engine 3D in una prospettiva 2D come in Ultimate GnG, o la possibilità (anche questa una novità piuttosto discutibile) di scegliere fra due protagonisti diversi a inizio avventura (Arthur o Lancelot). Se Capcom prenderà davvero il treno della iPhone-mania imperante con un sotto-prodotto degno del casual gaming più becero che mi rifiuto di definire videogioco io non ci sarò, perché per me giocare è un’attività che ancora significa qualcosa. Al contrario, pare, del resto del mondo. Che tristezza….

Ghosts'n Goblins per iPhone - screenshot 2

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Commenti

3 Risposte a “Ghosts’n Goblins per iPhone? Ma stiamo scherzando?!?”

  1. yashijoe il 12 Ottobre 2009 11:59

    Concordo,
    alcuni dei giochi studiati appositamente per iPhone sono interessanti anche nella loro semplicità.
    Ma tutti questi porting (anche la Sega ha pubblicato Sonic su Apple store) sono improponibili per l’assenza di un controller reale.


    Browser Firefox 3.5.3 Firefox 3.5.3 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.1.3) Gecko/20090824 Firefox/3.5.3 (.NET CLR 3.5.30729)
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 12 Ottobre 2009 12:18

    Uh…. proprio ieri sera leggevo su Retro Gamer che il port di Sonic è orribile. E se ha fallito Sega (con Sonic non c’è la stessa necessità di martoriare il pulsante di fuoco) non posso che concludere che con GnG Capcom potrà fare solo peggio….


    Browser Firefox 3.5.3 Firefox 3.5.3 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.1.3) Gecko/20090824 Firefox/3.5.3
  3. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 21 Ottobre 2009 17:50

    Primi screenshot di GnG versione iPhone.

    Sottoprodotto casual che dei gloriosi arcade (e delle successive versioni per console) non ha niente se non il nome. Preventivamente bocciato.


    Browser Firefox 3.5.3 Firefox 3.5.3 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.1.3) Gecko/20090824 Firefox/3.5.3

Lascia una risposta