DOSBox raggiunge la release 0.73

7 Giugno 2009 · Archiviato in Emulazione & Retrogaming, Notizie 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web Anche se gli ultimi lavori sul codice sono stati rallentati da alcuni bug dell’ultim’ora, verso la fine di maggio gli sviluppatori di DOSBox hanno tenuto fede alle promesse distribuendo la nuova versione del miglior emulatore PC/DOS in circolazione. Dopo quasi due anni dalla precedente main release ufficiale, DOSBox 0.73 arriva a migliorare il già alto livello di compatibilità della virtual machine preferita dai retrogamer PCisti e introduce parecchie novità in praticamente ogni aspetto dell’emulazione.

Il nuovo DOSBox, la cui uscita era già stata anticipata in occasione della scelta del software come progetto del mese su SourceForge.net, ha messo a frutto tutto il tempo trascorso dalla versione 0.72 portando in dote nuove modalità grafiche e core sonori, fix nell’emulazione dei sottosistemi hardware e nel DOS integrato, un migliore supporto ai sistemi operativi più recenti e parecchio altro ancora. Indubbiamente questi due anni non sono andati sprecati come dimostra l’elenco completo dei cambiamenti della nuova release.

DOSBox 0.73 - logo DOSBox 0.73 - shell DOSBox 0.73 - Pinball Fantasies

Da un punto di vista emulativo è innegabile che gli aggiornamenti più significativi siano quelli alla grafica e al sonoro: nel primo caso DOSBox 0.73 include l’emulazione dello standard EGA, di una speciale modalità VGA pensata per supportare quei software che tendono a sfruttare l’hardware in maniera non comune e di tre differenti modalità Super VGA riferite ai chip storici sviluppati da S3, Paradise (sussidiaria del colosso degli hard disk Western Digital) e Tseng Labs. Altri importanti cambiamenti alla grafica comprendono una migliore emulazione dello standard VESA (sostanzialmente il primo tentativo riuscito di standardizzare l’hardware grafico su PC), un BIOS video che “si comporta maggiormente come un BIOS reale” e vari fix al codice preesistente.

DOSBox 0.73 - Dylan Dog ep.1, screenshot 1 DOSBox 0.73 - Dylan Dog ep.1, screenshot 2 DOSBox 0.73 - Dylan Dog ep.1, screenshot 3

Per quanto riguarda il sonoro, i cambiamenti sono forse minori in numero ma altrettanto importanti di quelli alla grafica: a parte i fix al mixer a 16 bit, all’emulazione delle schede Sound Blaster e alla registrazione delle tracce audio nei file in formato DRO, in DOSBox 0.73 sono presenti due nuovi core per i chip sonori OPL2 e OPL3, impiegati sulle schede Adlib (il primo standard audio per PC) e sulle suddette Sound Blaster nelle varie versioni esistenti (SB, SB Pro ed SB 16).

DOSBox 0.73 - Lode Runner DOSBox 0.73 - Xenon 2 DOSBox 0.73 - Skyroads

I due core OPL, che come i chip reali sono utilizzati per la creazione del suono attraverso la sintesi in modulazione di frequenza (FM), sono stati scelti (secondo quanto indicato nelle note di versione) perché capaci di fornire una maggiore velocità di emulazione e due diversi “approcci di implementazione” rispetto al core usato sino alla versione 0.72, un pezzo di codice che si può definire standard facendo parte di quell’immenso patrimonio dell’emulazione che è il codice sorgente di MAME. Sulla questione ho chiesto ulteriori delucidazioni direttamente alla crew di DOSBox, ma a tutt’oggi non ho ancora ricevuto risposta alle mie domande.

DOSBox 0.73 - Wolfenstein 3D screenshot 1 DOSBox 0.73 - Wolfenstein 3D screenshot 2 DOSBox 0.73 - Wolfenstein 3D screenshot 3

DOSBox (0.73) è ora un emulatore molto più “OS friendly” in relazione alle ultime versioni dei principali ambienti operativi per PC, offrendo un migliore supporto all’interfaccia CD-ROM di Windows Vista, un supporto “base” al driver di input di basso livello evdev su Linux e la compatibilità con l’interfaccia CoreMIDI su Mac OS X. La nuova release include poi parecchi miglioramenti e fix per il sottosistema della memoria (XMS/EMS), la gestione dei file batch (contraddistinti dalla inconfondibile estensione .bat), il file system e il mouse, la gestione automatica del layout della tastiera dell’host (che in precedenza andava modificato manualmente), una maggiore velocità del debugger e parecchio altro ancora.

DOSBox 0.73 - Wolfenstein 3D screenshot 4 DOSBox 0.73 - Wolfenstein 3D screenshot 5 DOSBox 0.73 - Zork 1

Con tutta l’evidenza del caso il nuovo DOSBox rappresenta un upgrade notevole per l’emulatore della piattaforma PC/DOS preferito da utenti e publisher videoludici, e come dimostrato dai commenti sul forum ufficiale (o anche dall’esperienza pratica del suo utilizzo) tutte le novità presenti hanno effettivamente significato un incremento del livello di compatibilità della virtual machine con i videogame classici - in particolare quelli in 3D delle ultime generazioni pre-Windows. In tutte queste certezze, a ogni modo, un dubbio rimane: che senso ha la pagina di status presente sul sito web del programma, se le percentuali di fedeltà emulativa sono rimaste identiche anche dopo il rilascio della versione 0.73?

DOSBox 0.73 - Duke Nukem 1 DOSBox 0.73 - KULT DOSBox 0.73 - Gods

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

2 Risposte a “DOSBox raggiunge la release 0.73”

  1. hansboit il 7 Giugno 2009 17:00

    Pinball Fantasies! ghaaaaaa quante ore perse davanti al monitor del 286! Ad oggi IMHO è rimasto il miglior videoflipper mai realizzato. Ma forse mi sbaglio, visto i ricordi ammantati di nostalgia per una giovinezza ormai perduta……


    Browser Firefox 3.0.10 Firefox 3.0.10 sull'O.S. Ubuntu Ubuntu
    Mozilla/5.0 (X11; U; Linux x86_64; it; rv:1.9.0.10) Gecko/2009042513 Ubuntu/8.04 (hardy) Firefox/3.0.10
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 7 Giugno 2009 17:11

    No, non ti sbagli, e grazie alla nuova modalità “vga_only” di DOSBox 0.73 il gioco ora gira in maniera impeccabile. Se avessi catturato lo stesso screenshot con la versione precedente i colori sarebbero stai completamente sballati…


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16

Lascia una risposta