Home of the Underdogs è tornato on-line. Due volte. Con i download

1 Aprile 2009 · Archiviato in Emulazione & Retrogaming, Notizie 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebNon ha fatto in tempo a rinascere dalle proprie ceneri, l’araba fenice dell’abandonware, che si è subito divisa in due parti distinte e non comunicanti fra di loro. Dagli sforzi della community riunitasi attorno al gruppo di discussione Home of the Underdogs Revival Project sono infatti fuoriusciti prima houtd.org e, qualche settimana dopo, homeoftheunderdogs.net. Entrambe i siti pretendono di essere la casa “ufficiale” del nuovo Home of the Underdogs, e intendono perseguirne la “missione” in modi diversi e alquanto difficili da conciliare in un approccio unitario.

Houtd.org, gestito da Lord_Pall, è stato il primo a riportare on-line il database e il materiale del portale più famoso dell’abandonware: il sito è basato sul CMS Joomla!, apparentemente ha il supporto di Dan Pinchbeck del progetto KEEP e sembra offrire quel tipo di concezione aperta al contributo della community che Fringer sperava di vedere implementata nel perseguimento del “suo” HoTU. Ma soprattutto, con gli ultimi update ai dati del server houtd.org ha ripristinato i download dei giochi, o quantomeno una parte di quelli presenti nel database.

Il processo di upload è comunque ancora in corso, e l’attuale configurazione dei server dovrebbe permettere di ospitare “alcuni file di maggiori dimensioni“, come dice Lord_Pall. Su houtd.org i contributi degli utenti vengono gestiti attraverso un menu presente sulla sinistra, ed è anche possibile aggiungere giochi completamente nuovi come Fringer suggeriva sul suo blog. L’ambizioso obiettivo dei curatori è non solo quello di “ricreare il dataset” originale, ma anche “di espanderlo, estendere il coinvolgimento della community, e far progredire il tutto sino a farlo diventare un archivio, un’enciclopedia, un perno centrale per la preservazione dei giochi digitali nel 21esimo secolo“.

houtd.org

Homeoftheunderdogs.net è invece partito in maniera diversa, ricreando fedelmente il layout del sito originale e pensando prima di tutto alla ottimizzazione delle risorse e alla gestione del carico di banda necessario a mantenere on-line un sito da 10-20 milioni di accessi mensili stimati. Acharis, l’autore, spiega di essere disposto ad anticipare il denaro per il funzionamento del sito durante il primo mese, di voler contare su un tipo di advertising non invasivo per il periodo successivo e di pensare a una gestione molto diversa dall’idea “wiki” perseguita da Lord_Pall con houtd.org.

I download in questo caso non sono ancora presenti, e a tal proposito Acharis parla di un “network distribuitoindipendente dal sito principale, con un controllo preventivo di “un team legale” sull’eventuale violazione del copyright prima di approvare l’aggiunta di un link. Homeoftheunderdogs.net risulterà sicuramente familiare a chi era solito visitare HoTU, ma sin dai primi giorni gli approcci di Lord_Pall e Acharis sono apparsi inconciliabili nonostante l’appello al compromesso e all’unione degli sforzi per un obiettivo comune.

Le distanze iniziali sembrano infine essersi trasformate in astio aperto, con i due gruppi che si accusano reciprocamente di scarsa considerazione delle idee altrui. Da un lato si sostiene che Joomla! non sarebbe una piattaforma adeguata per gestire il progetto di rinascita di un sito come HoTU, dall’altro si lamenta l’assenza di strumenti utili per andare oltre il “vecchio” HoTU, verso uno sforzo di preservazione aperto al contributo di tutti.

homeoftheunderdogs.net

In attesa di vedere come andrà a finire la vicenda, con la possibilità latente di assistere alla nascita di altri cloni, revival o remake del defunto HoTU la crew di The Official Abandonware Ring ricorda la farsa in cui il campione dell’abandonware si era trasformato negli ultimi anni, fa gli auguri a houtd.org e si complimenta con lo staff per “l’ottima impressione per le recensioni ben documentate“. Comunque vada, la lista dei siti che si occupano di abandonware contiene una gran quantità di ottimi spunti per chi dovesse soffrire di crisi di identità di fronte alla guerra intestina tra i due (tre) Home of the Underdogs.

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

5 Risposte a “Home of the Underdogs è tornato on-line. Due volte. Con i download”

  1. pacopas il 2 Aprile 2009 01:59

    Entrambe i siti pretendono di essere la casa “ufficiale” del nuovo Home of the Underdogs, e intendono perseguirne la “missione” in modi diversi e alquanto difficili da conciliare in un approccio unitario.

    Con mio rammarico mi tocca constatare che succede sempre così, tipico di questi splendidi portali che trattano argomenti di “nicchia” e più spesso nel mondo open-source. Ci si divide sempre, mai che si metta dinnanzi il progetto alle ambizioni personali e a quel piacevole retrogusto che ti mette in bocca il sentir essere chiamati “boss”.

    Forse in questo caso il discorso non calza come un guanto ma in generale le cose vanno sempre così, ahimè…

    ti lascio con una citazione a memoria, vediamo se intuisci ;P

    Il problema, quando in una stanza ci sono due uomini, è che tu ne puoi guardare soltanto uno alla volta… e quando cominciarono a chiamarti boss era chiaro ciò che andava fatto


    Browser Firefox 3.0.8 Firefox 3.0.8 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.8) Gecko/2009032609 Firefox/3.0.8
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 2 Aprile 2009 13:33

    Ci si divide sempre

    Beh si, succede spesso, ma in questo caso credo che le cose siano un pò diverse: dall’idea che mi sono fatto qui a essere distanti sono le “visioni” tecnologiche del nuovo HoTU, l’uno basato su un CMS aperto per definizione (Joomla!) e l’altro “chiuso”, dove si parla di aggiornare ogni tanto l’archivio con un file xml da copiare sul server da parte di admin selezionati…

    Insomma più che il protagonismo a contare in questa faccenda è l’assoluta incompatibilità del modo di pensare di chi ha deciso di imbarcarsi nell’avventura… Anche con tutta l’umiltà del mondo, probabilmente non se ne uscirebbero mai con un’intesa comune.

    ti lascio con una citazione a memoria

    Recentemente la mia memoria è impegnata a fare un CheckDisk sinapsi per sinapsi, quindi non ho capito manco per niente dove vuoi andare a parare :-D

    Credo di avere una vaga reminiscenza di qualcosa, ma ora come ora non riesco ad afferrarla dal pozzo nero della memoria permanente… Sarà che è venuto il momento di cambiare hard disk cerebrale? O la testina di lettura, magari? :-D


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16
  3. pacopas il 2 Aprile 2009 18:31

    dall’idea che mi sono fatto qui…

    si certamente qualcosa di tecnico su cui far leva per dividersi c’è, e come dicevo forse non è il caso specifico.. cmq secondo me con up pò di sforzo in più paragonando i vantaggi/svantaggi dell’una e dell’altra piattaforma… cmq vabbè .. so chiacchiere…

    quindi non ho capito manco per niente dove vuoi andare a parare

    mi sa che col termine “a memoria” ti ho spiazzato, era riferito al fatto che la mia citazione era a memoria, cioè non proprio precisa come dovrebbe essere una citazione.. cmq è un film, Slevin - Patto criminale . Non che sia un capolavoro ma grazie alla qualità degli attori, un film piacevole e gustabile IMHO ;)


    Browser Firefox 3.0.8 Firefox 3.0.8 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.8) Gecko/2009032609 Firefox/3.0.8
  4. pacopas il 2 Aprile 2009 19:48

    Quasi dimenticavo, fammelo sto piacerino… ;) a me a casa di altri piace taggare per bene i miei interventi…. Comment quicktags c’è anche il plus ma non l’ho provato, questo è un bellissimo plugin…


    Browser Firefox 3.0.8 Firefox 3.0.8 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.8) Gecko/2009032609 Firefox/3.0.8
  5. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 4 Aprile 2009 10:04

    Slevin? Mai visto. Per me i thriller a Hollywood sono morti con I soliti sospetti, poi non c’è stato praticamente più nulla :-P

    Comment quicktags? Sembra interessante, anzi ottimo… metto tra le cose da testare, anche se di plug-in del genere ne ho già provati alcuni e sono tutti miseramente falliti causa incompatibilità con il tema del blog…


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16

Lascia una risposta