La ferma fiducia di Sony nel cadavere del formato Blu-ray

22 Marzo 2009 · Archiviato in Approfondimenti, Media & Multimedia 

Un’amara realtà

Blu-ray ha superato la millesima release nel Regno Unito con la “Platinum Edition” del Pinocchio di Disney, quindi come potrebbe non divenire il successo che i colossi dell’elettronica di consumo e le major hollywoodiane da sempre sperano? Le dimensioni del probabile fallimento di Blu-ray come successore del DVD possono essere lette negli stessi con cui l’industria propaganda il “successo” del formato a laser blu. La “pietra miliare altamente significativa” dei 1000 titoli venduti in UK, ad esempio, è stata raggiunta in 28 mesi dopo lo sbarco di Blu-ray nel Regno, mentre al DVD sono bastati meno di due anni per raggiungere lo stesso traguardo.

Il lezzo della carcassa di Blu-ray esala dai dati forniti dal succitato Digital Entertainment Group e riguardanti il valore del mercato statunitense dell’home video dal 1999 al 2008. Secondo tali informazioni il valore del formato DVD ha continuato a calare dal 2006, anno di picco massimo (24,1 miliardi di dollari), al 2008 (21,6 miliardi). In confronto Blu-ray è cresciuto dai 270 milioni del 2007 ai 750 milioni del 2008.

Ma come già ripetuto in precedenti occasioni il 2007 non è il 1999, e se DVD riuscì in un anno a passare da un volume di affari da 800 milioni di dollari a un valore di 2,5 miliardi, spodestando in breve tempo le videocassette analogiche VHS, è alquanto probabile che la crescita di Blu-ray continuerà a rappresentare una percentuale estremamente limitata dell’home video per gli anni a venire.

Blu-ray - dati DEG

Secondo uno studio di Futuresource, il formato Blu-ray dovrebbe arrivare a controllare poco più del 50% del mercato dei media entro il 2012, ma anche allora DVD rimarrà una delle forze portanti dell’home entertainment a oltre 10 anni dalla sua introduzione. Il futuro, inoltre, non si muove con linearità verso il successo dello standard a luce blu, perché oltre che con DVD Blu-ray deve e dovrà vedersela con la crescente offerta di soluzioni alternative per la fruizione dei contenuti multimediali, i canali satellitari o via cavo, i dispositivi mobili e il digital delivery su Internet.

Prendendo in considerazione queste ultime possibilità, le predizioni di Blu-ray come principale protagonista del mercato al dettaglio da qui a 10 anni assumono un valore reale molto inferiore rispetto alle cifre che attualmente caratterizzando lo standard DVD, con il resto del denaro dei consumatori speso in servizi diversi dai supporti ottici e in altri settori dell’intrattenimento. Settori come quello videoludico, che nel 2008 ha già sorpassato il valore di DVD e Blu-ray assieme totalizzando, secondo Media Control GfK International, il 53% dei 61 miliardi di dollari complessivi dell’industria dei supporti confezionati.

Il fato di Blu-ray è segnato, il formato dell’alta definizione è destinato a soccombere in conseguenza delle scelte sbagliate di una industria che ha sprecato anni nella sterile diatriba tra HD DVD e Blu-ray, permettendo al digital delivery di guadagnare uno spazio che alla fine si rivelerà cruciale. Blu-ray morirà a causa della mediocrità del design tecnologico di uno standard blindato da misure DRM assurde, uno standard pensato per soddisfare solo e soltanto le pulsioni paranoidi dei manager di corporazioni in declino piuttosto che le reali esigenze dei consumatori.

Come Sony riuscirà a districarsi da uno dei suoi più colossali fallimenti, se già ora è costretta a mettere in conto una perdita complessiva (per la prima volta dal 1995) di 1,68 miliardi di dollari alla fine dell’anno fiscale e con una crisi economica devastante che impone tagli e ristrutturazioni senza precedenti, è una questione che merita di essere osservata molto da vicino.

  1. Le speranze di Big Corp.
  2. Un’amara realtà
  3. Mostra tutto

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

6 Risposte a “La ferma fiducia di Sony nel cadavere del formato Blu-ray”

  1. Engelium il 22 Marzo 2009 20:36

    Tralasciando la questione Blu-ray c’è una cosa che mi lascia perplesso, ovvero il continuo sfornare di nuovi dischi ottici, capacità sempre maggiori, tecnologie fino a ieri impensabili, ma restando sempre nel campo di laboratori o “elite”

    Parlavi del disco da 400GB che in pochi anni diventerebbe da 1TB … probabilmente sono io ad avere una visione distorta ma davvero credono che il mercati dei dischi ottici possa essere equiparato a quello degli HD ?

    Voglio dire: se io oggi compro un HD con X tecnologia, mi cambia nulla se nel frattempo esce fuori la tecnologia Y o Z … ma se parliamo di supporti ottici la cosa non dovrebbe essere totalmente diversa?

    Io che oggi compro il mio lettore, faccio la mia bella cineteca, non è che domani posso buttar tutto nell’immondizia per via del nuovo formato no?

    La storia è vecchia certo… è già successo con il vinile, il CD, il VHS ed il DVD … ma a ritmi molto più lenti e fisiologici

    Di questo passo sennò sarà il trionfo del digital delivery e null’altro


    Browser Opera 9.64 Opera 9.64 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Opera/9.64 (Windows NT 6.0; U; en) Presto/2.1.1
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 22 Marzo 2009 20:43

    Oh, semplicemente Sony, Pioneer e compagnia si rendono conto che a lungo andare certi mercati si estingueranno o (spero) si trasformeranno in nicchie da appassionati, quindi provano a mungere la mucca dei soldi fino all’ultima goccia di latte :-P


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16
  3. Engelium il 22 Marzo 2009 21:08

    Forse… anche se in effetti mi fa un po’ rabbrividire l’idea di un domani in cui non potrò più tenere fra le mani il mio bel disco originale con tanto di confezioni improbabili ma allo stesso tempo irrinunciabili :D

    PS: mi son reso conto solo oggi che sei stato tu ad azzopparmi il blog l’altro giorno :P (il DB Netsons non spicca certo per la sua affidabilità)

    PPS: Forte KarmaKula … si poteva fare un po’ meglio sul “postprocessing” e renderlo più “pellicola da grande schermo”, ma nel complesso è stata davvero una grande rivelazione ;)


    Browser Opera 9.64 Opera 9.64 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Opera/9.64 (Windows NT 6.0; U; en) Presto/2.1.1
  4. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 22 Marzo 2009 21:16

    mi fa un po’ rabbrividire

    A chi lo dici… per questo ho parlato di nicchia da appassionati, mi ci sono messo dentro :-P D’altronde il vinile è in pieno boom, e questo dovrà pur dire qualcosa… Quasi quasi lo compro anch’io un giradischi (mai avuto uno, sono “figlio del CD”) così vedo questa fantomatica differenza di suono tra le due tecnologie…

    sei stato tu ad azzopparmi il blog

    Ah scusa :-P

    Forte KarmaKula

    Si, io però aspetto ancora il film di Ninjai…


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16
  5. Engelium il 23 Marzo 2009 11:45

    Da fortunato possessore di giradischi posso dire che la differenza c’è ma non è, secondo il sottoscritto, quella che viene tanto osannata…

    Si, io però aspetto ancora il film di Ninjai…

    Perchè faranno un film? io ero rimasto ai 12 episodi se non ricordo male…


    Browser Opera 9.64 Opera 9.64 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Opera/9.64 (Windows NT 6.0; U; en) Presto/2.1.1
  6. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 23 Marzo 2009 22:43

    Perchè faranno un film?

    Eh si, la Ninjai Gang ha detto che le animazioni gli stavano venendo talmente bene che hanno deciso di passare direttamente al formato cinematografico. Ora tutto starà a vedere come e dove decideranno di distribuirlo, e se verrà messo on-line in una qualche forma (streaming? Flash? boh…) ….


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16

Lascia una risposta