Il ritorno delle (vecchie) avventure grafiche per PC

20 Dicembre 2008 · Archiviato in Emulazione & Retrogaming, Notizie 

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal WebPer quanto appartengano a un genere già da anni considerato defunto e inadatto al mercato di massa dei videogame, gli adventure game hanno un passato glorioso, un passato che merita di essere ricordato e naturalmente rigiocato. Al centro di buona parte di questo sforzo di memoria collettiva c’è ScummVM, la già trattata virtual machine che funge da interfaccia tra le emozioni e i puzzle dei bei tempi andati e i moderni sistemi operativi.

Come già evidenziato in precedenza il target di ScummVM si è enormemente allargato nel corso del tempo, passando dal semplice supporto degli adventure “classici” per eccellenza prodotti dalla Lucasfilm/Lucasarts a un bacino che include potenzialmente ogni singolo gioco dedicato alla risoluzione di enigmi sviluppato dall’inizio dei tempi sino all’avvento della piattaforma (Windows) NT. L’ultimo engine di videogame aggiunto a ScummVM nei giorni scorsi è Groovie, creato dalla software house Trilobyte per il suo primo titolo rilasciato nel 1993, The 7th Guest.

Assieme all’engine la build giornaliera del 16 dicembre ha integrato ovviamente il supporto per il gioco suddetto, con un livello di compatibilità eccellente se si esclude la presenza di qualche problema secondario ancora da risolvere. L’aggiunta di The 7th Guest al ricco catalogo di ScummVM è particolarmente significativa, considerando che il titolo ha vinto (tra il 1993 e il 1995) ogni genere di premio della critica ed è stato baciato da un successo commerciale non indifferente, vendendo oltre due milioni di copie.

The 7th Guest - screenshot 1

The 7th Guest - screenshot 2

Nato in un’epoca in cui la grafica bitmap disegnata a mano era ancora il principale mezzo espressivo per gli artisti dei videogame, The 7th Guest fece sensazione per l’uso esteso di scene 3D pre-generate al computer, gli spezzoni video girati con attori in carne e ossa e soprattutto per il fatto di essere distribuito esclusivamente su CD-ROM, rappresentando una delle killer application che hanno accelerato la vendita di lettori ottici per PC e relegato a relitto del passato gli un tempo popolarissimi floppy disk drive da 3 pollici e mezzo.

The 7th Guest è un’avventura dai toni horror indirizzata a un pubblico adulto, un susseguirsi di puzzle, flashback di eventi passati e poi ancora puzzle. Il protagonista ha perso la memoria ma la ritroverà pezzo dopo pezzo risolvendo gli enigmi che gli verranno posti davanti e scoprendo così i retroscena della vicenda, i misteri della “Stauf Mansion” che fa da background al gioco e la storia del proprietario e costruttore di giocattoli Henry Stauf.

The 7th Guest - screenshot 3

The 7th Guest - screenshot 4

Guardando al futuro di ScummVM, è facile prevedere che presto o tardi anche gli altri giochi basati sul Groovie engine (tra cui The 11th Hour, il sequel di The 7th Guest) finiranno per essere supportati dalla virtual machine più amata dagli avventurieri di vecchio corso. Gli stessi avventurieri possono nel frattempo godersi un’altra iniziativa ScummVM-powered, vale a dire la distribuzione di un paio di adventure game storici su Good Old Games, lo store del retrogaming che diventa sempre più amabile col passare del tempo.

Fortunatamente per chi come me temeva il contrario, il catalogo dello store si arricchisce continuamente di nuove gemme di un passato che merita di essere ricordato (e rigiocato). A dicembre è toccata ai giochi della software house Adventure Soft e in particolare agli adventure Simon the Sorcerer e Simon the Sorcerer II, i primi due titoli della serie con protagonista il mago-teenager all’epoca comparata a Monkey Island II per lo humour e la qualità dei puzzle di cui è infarcita.

Simon the Sorcerer - screenshot 1

Simon the Sorcerer - screenshot 2

Sebbene Adventure Soft abbia distribuito una patch per rendere i suoi giochi compatibili con Windows, le versioni disponibili su GOG sono quelle per MS-DOS e usano appunto ScummVM per garantire una adeguata compatibilità con i nuovi sistemi operativi. The 7th Guest, per concludere, non è attualmente acquistabile se non rivolgendosi a eBay, ma la profittabilità del retrogaming evidenziata da iniziative come il suddetto GOG alimenta la speranza, negli avventurieri di lungo corso così come in quelli delle giovani generazioni desiderosi di conoscere il glorioso passato del genere, di poter un giorno ritrovare il gioco negli store (digitali).

Simon the Sorcerer II - screenshot 1

Simon the Sorcerer II - screenshot 2


La versione inglese di questo articolo è apparsa su Slashdot il 22 dicembre 2008, generando sul blog un picco massimo quotidiano di 4106 visitatori unici e 5849 pagine visualizzate (fonte: LLOOGG).

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

5 Risposte a “Il ritorno delle (vecchie) avventure grafiche per PC”

  1. Engelium il 21 Dicembre 2008 12:45

    Davvero eccellente… mi dispiace soltanto di non avere, come si sul dire, nemmeno il tempo di grattarmi la testa salvo qualche minuto passato sui beat’em up …

    Metto nella lista delle avventure da riesumare :)


    Browser Opera 9.63 Opera 9.63 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Opera/9.63 (Windows NT 6.0; U; en) Presto/2.1.1
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 23 Dicembre 2008 01:18

    Bah, ScummVM per me è un pò come il MAME: bisognerà prima o poi mettersi lì, scaricare ogni singolo bit di gioco supportato, testare, provare, giocare con le configurazioni e godersi l’esperienza. E poi comprare su eBay i supporti originali che con ScummVM si può più o meno ancora fare :-p

    P.S.Notato niente? Il sito è già sopravvissuto a due effetti Slashdot (di minore entità di quelli precedenti, comunque, e l’ultimo giusto di ieri) senza colpo ferire… L’upgrade ai server di AN Hosting sembra abbia sortito il suo (ehm) effetto, anche se io continuo a preventivare il cambio di host appena possibile….


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16
  3. Engelium il 23 Dicembre 2008 14:41

    Non sono stato molto al PC … ma non ho capito se sei passato ad un piano hosting superiore oppure AN ha aggiornato le macchine?


    Browser Opera 9.63 Opera 9.63 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Opera/9.63 (Windows NT 6.0; U; en) Presto/2.1.1
  4. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 23 Dicembre 2008 14:45

    AN Hosting ha aggiornato le macchine…. credo siano passati da un quad core a un eight core, e le differenze si vedono eccome….


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16
  5. Engelium il 23 Dicembre 2008 18:56

    Bene… io credo che non appena mi attrezzo di Paypal farò il grande passo :) (per quanto l’offerta di Netsons ad appena 10 euro sarebbe davvero invitante… se non avessi poi il sito continuamente down…)


    Browser Opera 9.63 Opera 9.63 sull'O.S. Windows Vista Windows Vista
    Opera/9.63 (Windows NT 6.0; U; en) Presto/2.1.1

Lascia una risposta