700 miliardi di dollari il giovedì sera

3 Ottobre 2008 · Archiviato in Babel fish, Comic & Animazione 

Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Titolo alquanto strambo, lo ammetto, ma a quest’ora di notte non è che riesca a recuperare granché tra i neuroni che ho ancora attivi e quindi tant’è. In fondo le vignette sono due ma la storia è sempre la solita, vale a dire la Grande Menzogna dell’apparenza che ad alcuni poveracci fa inventare ogni genere di scusa per coprire agli occhi degli altri lo squallore di un’esistenza grama, e ad altri fa prendere in giro intere nazioni spillando soldi ai contribuenti, con la scusa di dover salvare il culo ai ladri patentati che agiscono in borsa.

La Borsa mi fa orrore: la religione del 21esimo secolo, l’illusione di ricavare valore dal nulla e l’effetto orgasmatico della moltiplicazione senza senso di denaro, titoli, valutazioni e altre simili puttanate è un genere di inferno che non ho mai preferito frequentare. Di fronte all’attuale sconquasso delle finanze mondiali, francamente, io più che a pensare “me ne fotto” non faccio, sarà che magari non ho un soldo in tasca e quindi non alla speculazione devo badare ma alla mera sopravvivenza e a come poter fare la spesa il sabato mattina, ma anche se avessi milioni da buttare probabilmente preferirei spenderli in puttane, PC, console, videogame, libri e viaggi, in quest’ordine :-P

The Amazing Bailout Trick

La finanza è una falsificazione, una stronzata, un trucco, vuoto a perdere, terra di conquista per gli squali che in contesti più civili sarebbero considerati dei veri e propri inetti. E la Grande Menzogna, naturalmente, prevede che a pagare le spese del fallimento di questo sistema fondato sul vuoto siano i contribuenti, Bush vuole dare 700 miliardi di dollari a quei banchieri e finanzieri che hanno scatenato la crisi con il loro comportamento da sciacalli. Non una grande idea, dice l’economista Nouriel Roubini che per primo ha subodorato la venuta della nuova recessione, e giustamente il Congresso degli Stati Uniti l’ha (per ora) bocciata (fonte: The Cagle Post - Big Bad Capitalists?).

A puro titolo di confronto, nello stato neo-fascistoide italiano il parlamento non esiste se non quando c’è da prendere mazzette, e lo Psiconano può permettersi di raggirare alla grande i suoi elettori e l’intera popolazione scorporando i debiti di Alitalia e accollandoli ai soliti coglioni che pagano le tasse. Ryanair può anche incazzarsi e lamentarsi con la UE, ma la compagnia dovrebbe considerare il fatto che l’Italia non è più un paese civile da parecchi anni ormai.

La menzogna si è fatta sistema, ma le piccole e grandi bugie quotidiane continuano a sopravvivere nel cuore pavido di ogni persona interessata a mantenere un certo status sociale anche quando è un signor nessuno.

Thursday night

In fondo, se l’intero sistema economico occidentale basa molto del suo valore sulla finzione, apparire invece di essere non è una scelta ma l’obbligo imposto dai tempi. Anche nei cuori di ogni Savage Chicken c’è un conformista piccolo piccolo (fonte: Thursday Night - Savage Chickens).

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Commenti

Lascia una risposta