Good Old Games, chi vuole un codice di invito per la beta?

28 Settembre 2008 · Archiviato in Babel fish, Emulazione & Retrogaming 

UPDATE: Un fortunato utente che mi ha scritto dagli Stati Uniti ha ricevuto via mail il codice di invito fornitomi da GOG.com. Felice retrogaming a lui, a me e a chi sa apprezzare la pratica :-P


Babel fish - Un'interfaccia mentale tra la sensibilità di Sir Arthur e gli avvenimenti del mondo esterno. E anche tutto il resto Non conosco (ancora) il motivo, ma la beta di Good Old Games, lo store digitale del retrogaming che vorrebbe diventare un punto di riferimento per la particolare audience a cui si rivolge, non si è ancora conclusa. Poco male, comunque, personalmente ne approfitterò per continuare a sperimentare con il servizio, acquistare qualche vecchio classico che non ho ancora giocato e più in generale dedicarmi alla mia attività preferita dopo il sesso. Cioè il retrogaming :-D

Nel frattempo, rimandando chi fosse interessato all’articolo precedente sull’argomento per le prime impressioni sullo store, non posso non riportare che, come ampiamente previsto dal sottoscritto, la ritrovata compatibilità dei vecchi giochi con i moderni sistemi operativi deve tutto, per quanto riguarda i titoli pensati per girare sotto DOS, a uno degli emulatori software più avanzati presenti in circolazione. Scelta prevedibile, e certamente obbligata, che non mancherò di approfondire in occasione della recensione una volta che il servizio sarà andato a regime.

La beta continua, e a questo punto lo staff non ha comunicato una data precisa per la sua conclusione. Quelli di GOG.com hanno però ben pensato di fornire agli iscritti (non so se casualmente o in maniera indiscriminata o cosa) un codice di invito per allargare ulteriormente il testing del portale, segno evidente del fatto che la piattaforma necessita ancora di tweak e feedback prima di poter raggiungere la dovuta maturità. Politica che mi sento di sposare e promuovere in pieno, visto che oramai qualsiasi servizio viene dato in pasto al pubblico incompleto con la giustificazione che così può migliorare.

Good Old Games - ancora in beta

Qualche problema evidente in effetti ancora c’è, soprattutto per quanto riguarda la stabilità e la praticità dei download dei giochi acquistati. Continuando con le anticipazioni posso rivelare che il suddetto problema dovrebbe risolversi con il rilascio della (ennesima) beta di un download manager appositamente progettato, e considerando il numero di tentativi che mi ci è voluto per riuscire a scaricare MDK direi che soluzione migliore non poteva esserci.

Per quanto riguarda il codice di invito, naturalmente non posso spiattellarlo qui sul blog, ma chi volesse può contattarmi per chiederlo. Le porte sono aperte a tutti tranne ai mecchiuser senza palle e indubitabilmente spocchiosi che dovrebbero evitare di evocare il mio nome invano quando non posso rispondere direttamente sui forum (e questa se non la capite è meglio, che mi sono rotto le scatole di avere a che fare anche a distanza con gentaglia del genere), e il primo fortunello che lo riceverà non dovrà far altro che dirigersi alla pagina di accesso della beta per iniziare a usare il retrostore.

Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

Lascia una risposta