Xbox 360 costa (ancora) meno in Europa. E vende meglio di Wii in Giappone

18 Settembre 2008 · Archiviato in Notizie, Videogaming 
Questo articolo è parte della serie Console war

Notizie - Una carrellata di notizie fresche e di qualità, dentro e fuori dal Web Microsoft continua a spingere sull’aggressiva strategia dei prezzi di Xbox 360 annunciata nei primi giorni di settembre. Dopo aver portato il costo della versione base della console al di sotto dei 200 dollari negli Stati Uniti, Redmond è passata a fare lo stesso anche nel Vecchio Continente dove Xbox 360 “Arcade” avrà un prezzo di 180 € a partire da domani 19 settembre.

In conseguenza del nuovo prezzo della versione base della home console, anche le altre edizioni subiranno una rimodulazione verso il basso: XBox 360 Premium, con hard disk da 60 Gigabyte (contro i 20 GB precedenti) costerà 240 €, XBox 360 Elite (con HD da 120 GB) sarà commercializzata a 300 €. Chris Lewis, vice-presidente della divisione Interactive Entertainment Business di Microsoft per l’Europa, ha sottolineato come “la storia dimostra” che le console vendono di più quando il limite dei 200 € viene infranto verso il basso, lodando la strategia di riduzione dei prezzi della corporation, il parco macchine di 20 milioni di unità vendute, l’espansione continua dell’ecosistema Xbox e quant’altro.

Di certo, con la nuova riduzione di prezzo, la posizione di Nintendo Wii e (soprattutto) Sony PlayStation 3 in vista delle prossime feste natalizie si fa ancora più delicata, non essendo in programma per i competitor di Microsoft una rimodulazione analoga del costo delle console di settima generazione. Assieme al taglio dei prezzi le novità del suddetto “ecosistema Xbox” prevedono, per i prossimi mesi, il lancio della nuova dashboard di controllo e una sfornata di titoli di primo piano tra cui vanno doverosamente citati Guitar Hero World Tour, Fallout 3, Fable 2, Gears of War 2, Tomb Raider: Underworld e il nuovo capitolo della saga del mio adorato Prince of Persia.

A dimostrazione del fatto che la strategia Microsoft paga e per PlayStation 3 sarà davvero dura bissare il successo di PS2 come gli executive Sony promettono con scarso senso della realtà, le ultime stime di vendita che arrivano dal Giappone riferiscono che Xbox 360 è riuscito persino a superare Nintendo Wii nella settimana terminata lo scorso 14 settembre. Secondo Enterbrain la console Microsoft ha piazzato 28.861 unità in sette giorni, contro le 27.057 di Nintendo e le 8.050 di Sony. Assieme al già indicato taglio di prezzo il pubblico del Sol Levante ha potuto godere della distribuzione del gioco di ruolo di Square Enix (quelli di Final Fantasy, per intendersi) Infinite Undiscovery.

Dopo aver superato PlayStation 3 nella madrepatria, Microsoft è riuscita nell’impresa ancor più clamorosa di assestare un colpo al successo apparentemente inarrestabile di Wii. Un colpo che con tutta probabilità avrà effetti limitati nel tempo ma che nondimeno dimostra ancora una volta come Redmond faccia sul serio, quando parla si di rispetto per la posizione dominante di Nintendo ma anche di lotta senza quartiere per stabilire chi alla fine la spunterà per il secondo posto nelle vendite prima del lancio della prossima generazione di home console.

A consolazione tutt’altro che magra dei risultati commerciali degli ultimi giorni, la casa di Zelda e di quell’insopportabile idraulico baffuto può vantare il più alto guadagno generato in proporzione a ogni singolo dipendente dell’azienda. Ognuno dei 3.000 impiegati Nintendo, riporta il Financial Times, realizza un profitto annuo di 1,6 milioni di dollari e questo indipendentemente dalla posizione ricoperta nella società. Nel 2008 Nintendo ha superato persino il colosso della finanza internazionale Goldman Sachs, fermo al suo “povero” guadagno pro capite di 1,24 milioni di dollari ottenuto nel 2007.

Sfoglia la serie«Microsoft sentenzia: Wii ha vinto la partita. Ma Xbox 360 costa menoConsole war: Microsoft e Nintendo sorridono. Sony licenzia»
Condividi questo articolo!
  • OKNOtizie
  • Facebook
  • Diggita
  • ZicZac
  • Wikio Italia
  • StumbleUpon
  • Technorati

Articoli correlati

Commenti

2 Risposte a “Xbox 360 costa (ancora) meno in Europa. E vende meglio di Wii in Giappone”

  1. TuxmAL il 24 Settembre 2008 08:39

    Ahem…
    da altre fonti sembrerebbe che la situazione tra Nintendo e Microsoft in Giappone non sia proprio questa. Ci sarebbe ancora un leggerissimo vantaggio della Wii.
    Fonte: http://wiinintendo.net/2008/09/23/the-360-outsells-wii-in-japan-not/


    Browser Firefox 3.0.1 Firefox 3.0.1 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.9.0.1) Gecko/2008070208 Firefox/3.0.1
  2. Sir Arthur, King of Ghouls'n Ghosts il 24 Settembre 2008 10:34

    Interessante, grazie per la segnalazione. Io però direi che, in linea di massima, il risultato per Microsoft è clamoroso lo stesso visto che il Giappone è sempre stato un feudo fermamente in mano a Sony e Nintendo, in cui difficilmente una console “straniera” ha sfondato….

    Perdere o vincere di un paio di migliaia di unità, per come la vedo io, è comunque una vittoria per Microsoft :-P


    Browser Firefox 2.0.0.16 Firefox 2.0.0.16 sull'O.S. Windows XP Windows XP
    Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; it; rv:1.8.1.16) Gecko/20080702 Firefox/2.0.0.16

Lascia una risposta